ACI. Pasqua senza incidenti

Sfogliando Infomotori.com, balza agli occhi l’augurio di una Pasqua senza brutte sorprese che l’ACI, Automobile Club d’Italia, rivolge a tutti gli automobilisti che in occasione del prossimo ponte festivo si metteranno in viaggio per raggiungere famiglie e mete turistiche.

L’ACI ha registrato un fenomeno singolare legato alle feste pasquali. Gli italiani alla guida in questo periodo si dimostrano più prudenti che in altri periodi dell’anno. Ben il 9% di incidenti in meno. Negli ultimi anni, infatti, sono stati 565 gli incidenti giornalieri durante la settimana di Pasqua contro i 621 della media annua. Secondo l’ACI, se gli italiani guidassero durante tutto l’anno come fanno solitamente a Pasqua forse l’Italia riuscirebbe ad allinearsi all’obiettivo dell’Unione Europea di dimezzare le vittime di incidenti stradali nel periodo 2001-2010.

Restano di vitale importanza, dunque, un atteggiamento prudente e la massima attenzione mentre si è alla guida. A cui possono aggiungersi 5 semplici regole indicate dall’ACI:

- dedicare almeno 60 secondi ad un controllo generale del mezzo;

- non assumere alcolici e non mettersi alla guida subito dopo i pasti;

- evitare i farmaci che possono alterare la capacità di guida;

- allacciare le cinture di sicurezza e assicurare i bambini nel seggiolino;

- sistemare i bagagli negli spazi appositi e non lasciarli liberi all’interno dell’abitacolo.

Un dato che deve far riflettere sulla necessità di maggiori controlli anche in città e non solo sui percorsi extraurbani, è che il 71% degli incidenti pasquali avviene proprio sulle strade urbane. Nel biennio 2004-2005 nelle nostre città, in questo periodo, sono stati registrati 64 morti e 6.800 feriti. Un numero enorme. Franco Lucchesi, presidente dell’ACI, ha sollecitato ad un maggiore impegno, lanciando una raccolta di firme sul sito dell’Automobile Club, affinché vengano aumentati gli investimenti per la sicurezza sulle nostre strade. Vale la pena ricordare che in questi giorni di intenso traffico l’ACI risponde 24 ore su 24 al numero verde 803.116. A proposito di stanziamenti per la sicurezza stradale - fondi che a quanto pare tardano ad arrivare, se per averne occorre una petizione popolare per sollecitare il Governo - ci chiediamo: quanto vale una vita?

Lara Elia


ACI

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Pasqua e Pasquetta 2013, idee per i bambini (29 Marzo 2013)
Pasqua 2013: idee per la prima vacanza di primavera (11 Marzo 2013)
Viaggi per giovani: le mete di pasqua 2011 (12 Aprile 2011)
Viaggiare in bicicletta: consigli e miti da sfatare (8 Aprile 2011)
Turismo sostenibile: viaggio a piedi sulle vie dell’argento in Sardegna (25 Marzo 2011)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili