Alla scoperta delle Ande peruviane

ANDE PERUVIANE PROM PERù - foto e immagini

Guarda tutte le foto

L’eccezionale bellezza delle vette delle Ande peruviane incanta turisti e arrampicatori di tutto il mondo, tanto che sono considerate il paradiso degli sport estremi. In Perù nevi perenni, montagne scoscese, rapide di impetuosi fiumi e paesaggi di selvaggia bellezza si alternano a laghi profondi e canyon vertiginosi.

Le Ande peruviane, con le oltre 12.000 lagune e le centinaia di ghiacciai che superano i 6.000 metri, i canyon più profondi del mondo e fiumi impetuosi, offrono uno scenario incomparabile per chi ama l’attività all’aria aperta.
La città di Huaraz, capitale del dipartimento di Ancash, situata nel cuore del Callejón de Huaylas, garantisce una combinazione perfetta di avventura, emozione e relax.
Circondata da tradizionali e pittoreschi paesini, è punto di partenza per uno straordinario viaggio attraverso i ghiacciai più spettacolari, le fonti termali, le lagune più belle di questa zona del Perù. Un viaggio ideale per quanti amano praticare andinismo, trekking, mountain bike, canottaggio, deltaplano o il parapendio. Tante, in loco, le agenzie specializzate in trekking ed alpinismo, molte affittano equipaggiamenti completi sia per chi vuole arrampicare, sia per chi preferisce cimentarsi in altre attività.

Quando un alpinista sogna le Ande, la sua immaginazione viaggia immediatamente verso la Cordigliera Blanca, a nord del Perù, dove si elevano le vette più alte del Paese, con un ecosistema di alta montagna davvero unico. Protetta nella quasi totalità dal Parco Nazionale del Huascarán, dichiarato dall’UNESCO nucleo della Riserva della Biosfera e Patrimonio Naturale dell’Umanità, la cordigliera vanta oltre 600 ghiacciai, molti dei quali superano i 6.000 metri, come il Huascarán (6.768 m) e il Huandoy (6.395 m).

La Cordigliera Blanca è l’ideale per gli amanti del trekking: possiede una grande varietà di itinerari che raggiungono i 4.700 metri. Quello più apprezzato è il famoso Santa Cruz- Llanganuco, che si snoda all’interno del Parco Nazionale del Huascarán. Lungo 62 km, il trek ha inizio a Cashapampa, prosegue verso la Quedraba Santa Cruz, valle che si inoltra nel cuore delle montagne, per raggiungere il campo base di Alpamayo, si supera, qindi, il passo di Punta Unión (4.750 m), per scendere alla Quebrada Huaripampa fino alla laguna Llanganuco. L’itinerario richiede un minimo di 4 giorni di cammino.
Uno dei percorsi più suggestivi è sicuramente quello di Olleros-Chavín, parte di un’iniziativa lanciata da un gruppo di contadini del Callejón de Huaylas desiderosi di promuovere l’eco-turismo e proteggere il loro stile di vita e le loro tradizioni. Partendo da Olleros, frazione di Huaraz, è come se si realizzasse un viaggio nel tempo, quando i lama abitavano i pascoli d’alta quota e le comunità andine vivevano grazie ai raccolti, in armonia con la natura. Si percorrono 37 km lungo sentieri preinca utilizzati dai pellegrini, accompagnati dai portatori che usano i lama come animali da soma, fino a raggiungere il complesso archeologico Chavín de Huántar, centro culturale e amministrativo della civiltà preincaica Chavín, la più antica del Perù. Sono necessari almeno tre giorni di cammino.

Agli amanti dell’ alpinismo, la Cordigliera Blanca offre scenari incomparabili: una catena infinita di monti, un clima favorevole per gran parte dell’anno e un accesso abbastanza facile, pur trattandosi di luoghi completamente isolati. Una singolare combinazione che rende il Perù una delle destinazioni più affascinanti per gli alpinisti di tutto il mondo.
La cima più bella e famosa, che sicuramente vale la pena scalare, è l’ Alpamayo (5.947 metri) situata nella zona nord della Cordigliera Blanca. Cime alte, nevi perenni, irti pendii, pareti di granito e ghiaccio, sono agli occhi dell’alpinista un magnifico scenario, che rende l’arrampicata ancora più avventurosa e avvincente. Il monte Huascarán è invece uno dei principali obiettivi delle spedizioni che visitano la cordigliera, considerate le condizioni avverse del percorso e le difficoltà, che talvolta non consentono di raggiungere la cima tropicale più alta del mondo, scalata per la prima volta a luglio del 1932.

La Cordigliera Huayhuash è la catena con la maggiore densità di cime oltre i 6000 metri, situata all’estremo sud della Cordigliera Blanca, confinante con la regione Huanuco, racchiude la laguna di Conococha e vanta lo Yerupajá (6.634 m), la seconda più alta del Perù e la più difficile da scalare ed un ecosistema ricco di metalli, oro ed argento. Sono ancora pochi gli escursionisti che si avventurano sui suoi isolati e ripidi sentieri e ancor meno gli alpinisti che tentano di scalarne le difficili vette, molte infatti ancora inviolate.

La camminata attorno alla Cordigliera Huayhuash è considerata come uno degli itinerari più belli di trekking nel mondo. Il circuito completo (180 km), destinato ad escursionisti agguerriti ed in buone condizioni fisiche, prevede il periplo della cordigliera in 12 giorni di cammino, che inizia e finisce a Chiquián, con salita di numerosi passi. Lo sforzo sarà ricompensato dalle splendide vedute sulle cime del monte Yerupajá, Jirishanka (6.069 m) e Rondy (6.126 m), dai magnifici laghi di montagna, nei pressi dei quali verranno montati i campi, così come dalla possibilità di incontrare gli abitanti dei paesi di Llamac e Huayllapa.
Per gli alpinisti la cordigliera comprende una dozzina di cime di marcata difficoltà, per le frequenti valanghe e gli irti pendi, come il Yerupajá, il Yerupajá Chico (6.121 m), il Jirishanca (6.094 m) e il Siulá Grande (6.344 m). È possibile raggiungere le cime attraverso vari itinerari, con un minimo di due giorni.

Per maggiori informazioni sugli itinerari visitare il sito www.peruvianmountains.com

Ecco qualche indirizzo per alloggiare in questi luoghi incatati: il Konchukos Tambo (sito), situato nell’omonima valle nel cuore delle Ande, è un ecolodge che fa da base per gli amanti del trekking e dell’alpinismo, a sole due ore d’auto da Huaraz.
Ad un’altitudine di 3200 metri, è costruito con mattoni di fango ricoperti di cemento, il tetto è formato da tegole, mentre porte, finestre e pavimenti sono tipiche lavorazioni in legno realizzate dagli abitanti del luogo. Dispone di 18 bungalow, arredati in legno e tutti dotati di bagno privato.
Il ristorante del lodge offre un servizio self-service e, durante tutto il giorno, vengono serviti tè e caffè. Quote a partire da 20 Euro per camera, a persona, a notte.

Il Yachaqui Wayi (sito) è l’unica struttura alberghiera di Huaraz gestita da “campesinos”, i contadini delle comunità montane, dove potrete vivere una vera e intensa esperienza interculturale, a stretto contatto con la popolazione locale. Dispone di sei camere, alcune dotate di servizi privati, alcune in grado di ospitare fino a cinque persone, l’uso della cucina è libero e saranno le signore locali a cucinare piatti tipici per tutti i visitatori.
Quote a partire da 5 Euro per camera con servizi privati, a persona, a notte (da aprile a settembre).

Per maggiori informazioni sul Perù visitare sito: www.peru.info/italiano

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù Ande peruviane prom perù



Articoli correlati

Westhouse Hotel: a New York l’albergo del buon riposo (4 Dicembre 2013)
Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Lonely Planet rischia di chiudere: è la fine della guida più famosa del mondo? (22 Luglio 2013)
Bergamo - Varsavia a 19.99 euro: Ryanair festeggia il primo anno del collegamento con la capitale polacca (17 Luglio 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '1666' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '1666' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili