Aurora Boerale: dall’Alaska alla Groenlandia i posti migliori dove ammirarla

AURORA BOREALE - foto e immagini

Guarda tutte le foto

Esiste al mondo nulla di più spettacolare e affascinante dell’aurora boreale?
Un fenomeno naturale di incomparabile bellezza, un mistero di colore e luce, un incanto che almeno una volta nella vita bisogna vedere dal vero.

In passato si credeva che a produrre le scie di luce colorata dell’aurora boreale fossero le armature scintillanti delle valchirie al galoppo. La spiegazione scientifica è molto meno romantica e più difficile da spiegare, si tratta di un intensa attività solare che si verifica secondo particolari condizioni elettromagnetiche, ma non per questo il fenomeno è meno affascinante e suggestivo.

Gli archi di luce interessano soprattutto le glaciali terre del nord: paesaggi innevati e temperature rigide accompagnano la splendida visione dell’aurora boreale in un arco di tempo che va da ottobre a marzo.
Vediamo un po’ quali sono alcuni dei paesi dove è possibile ammirare questi lampi di luce multicolore.

Prima destinazione: la Norvegia dove, a Tromso nel nord del paese, dal 28 gennaio al 5 febbraio 2011 si celebra il Nothern light festival, un evento che ogni anno celebra le luci colorate dei cieli del nord. Una caratteristica del posto da non sottovalutare è che essendo lambita dalla corrente del Golfo, la città di Tromso ha anche temperature più miti di quelle che ci si potrebbe aspettare. Per ammirare l’aurora boreale spingetevi fuori dalla città lontani dalle luci artificiali. Esistono numerose agenzie che offrono escursioni in aperta campagna fatte apposta per godere del fenomeno in piena tranquillità.

Un altro luogo dove ammirare l’aurora boreale è l’Islanda di cui abbiamo parlato da poco. A parte i classici pacchetti viaggio esiste la possibilità di un’esperienza più estrema affidandosi alla Borea Adventures, un’agenzia che propone il Nothern light winter camp, 6 giorni tra i fiordi dell’Islanda settentrionale, muovendosi con sci e slittini, immersi nell’assoluto silenzio delle glaciali terre del nord. Un viaggio non adatto a tutti , ma solo a chi vuole mettersi in gioco e non ha paura di sfidare la natura più estrema. Il silenzio totale dei ghiacci renderà ancora più emozionante la vista degli archi di luce colorata.

Ma i luoghi da dove ammirare l’aurora boreale con più facilità sono l’Alaska e la Groenlandia.
In Alaska, a Fairbanks uno dei punti più freddi delle terre del nord con temperature che sfiorano i 50 sottozero, ci sono un sacco di agenzie che organizzano gite per andare a vedere l’aurora boreale. Slitte tirate dai cani, motoslitte, igloo, ma, per chi se lo può permettere, anche piccoli aerei sono a disposizione di chiunque non voglia perdersi l’affascinante fenomeno luminoso. Per chi invece vuole stare al caldo, gli hotel sono spesso dotati di un Aurorium, una terrazza coperta e riscaldata con il tetto di vetrate da dove ammirare le luci dell’aurora comodamente seduti e al caldo.

Per chi vuole essere assolutamente certo di vedere l’aurora boreale allora la destinazione migliore è la Groenlandia. Qui infatti è possibile vederla in tutte le stagioni dell’anno. Solo in estate può diventare molto più complicato, quindi comunque consigliamo di scegliere i periodi invernali. Il luogo migliore è il piccolo villaggio di Kangerlussuaq: preparatevi a temperature rigide e vita spartana alloggiando in Lodge e Ostelli decisamente essenziali ma caratteristici.
Se invece volete qualche comfort in più c’è anche la possibilità di Hotel di più alta categoria dove sentirsi un po’ più coccolati.

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
Aurora Boreale Aurora Boreale Aurora Boreale Aurora Boreale Aurora Boreale Aurora Boreale



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)

Commenti (1)

Feed RSS 2.0 dei commenti

  1. In Groenlandia si possono praticare anche numerosissime attività acquatiche e, poiché il kayak è stato inventato dagli inuit, questo sport sarà sicuramente in cima alla lista. Si possono organizzare uscite brevi e uscite più lunghe, ma in entrambi i casi incombe il pericolo degli iceberg. Per chi ama la pesca, la Groenlandia offre opportunità uniche


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili