Capodanno a Venezia 2008: il bacio dei 60mila


Certo un modo davvero particolare di iniziare l’anno nuovo. A Venezia stanno programmando da ormai qualche mese il LoVe 2008, un’iniziativa davvero speciale che mira a raccogliere nella centralissima piazza San Marco almeno 30 mila coppie di persone disposte a baciarsi all’esatto arrivo del nuovo anno.

Venezia Marketing Eventi e il sindaco Cacciari hanno predisposto ieri un’apposita conferenza stampa sul capodanno in piazza a Venezia 2008. Marco Balich, direttore artistico della società e longa manus dietro le cerimenie delle recenti olimpiadi invernali piemontesi ha dichiarato: ‘’Vogliamo che Venezia diventi la quinta immagine del Capodanno che passa nei tg e nei media di tutto il mondo, insieme a quella di Sidney, Londra, Parigi e New York. Abbiamo proposto un format, un gesto che si ripeterà ogni anno, legato al concetto di Venezia come città romantica e capitale della pace e dell’amore universale: il bacio.
Dietro al progetto ci saranno le sempre magnifiche coreografie di Doug Jack che ha già presieduto all’organizzazione di qualcosa come sei manifastazioni di apertura diolimpiadi.

Qualche info sul programma per chi si volesse gustare la festa di capodanno a Venezia.
Inizio previsto alle 22.45 del 31 dicembre con il primo bacio degli apripista: 200 coppie a sondare il campo di azione. Una serie di prove fino al conto alla rovescia scandito dalla Torre dell’orologio. Scoccata la mezzanotte la performance vera e propria con il bacio dei 60 mila.
Il costo previsto della serata si aggira sui 300 mila euro. Uno spettacolo entusiasmante di luci, colori, musiche rigorosamente di tono “romantico”. E lo spettacolo dei veneziani e dei turisti in piazza che iniziano il nuovo anno nel migliore dei modi possibili: baciandosi. Resta il problema per i single. Si consoleranno con tutto l’elemento scenico della serata e chissà che in mezzo a tutto questo miele collettivo non trovino qualche altro sventurato cuore solitario con cui condividere la serata…

Un piccolo appunto. Mancano tre settimane al capodanno e il sito di Venezia Marketing Eventi“con la pubblicizzazione della festa resta “in costruzione”. Non proprio il massimo per chi cerca informazioni…

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Strada del Vino Soave, un itinerario tra cantine e vigneti nel periodo della vendemmia (23 Settembre 2013)
Pasqua e Pasquetta 2013, idee per i bambini (29 Marzo 2013)
Gardaland dice basta agli spettacoli con i delfini (14 Gennaio 2013)
Festa della mamma 2011: al Sea Life di Jesolo sconti per mamme con bambino (29 Aprile 2011)
Carnevale di Venezia 2011: date, appuntamenti e programma (8 Febbraio 2011)

Commenti (6)

Feed RSS 2.0 dei commenti

  1. mi sembra un’idea molto carina, mi piacerebbe partecipare, solo che sinceramente la mezzanotte in piazza è una cosa che ho provato solo una volta e non ripeterei mai, non riesci a godertela, cerchi solo di respirare e capire come uscire da quel casino…

  2. Cacciari ha precisato che sono benvenuti i baci fra persone dello sesso sesso, il che mi pare più che giusto!

  3. Assolutamente geniale!

    Era da tanto che lo invocavamo a Venezia.

    La Tragedia shakespiraiana vuole che noi (PROPRIO NOI!) non ci potremo essere….

    Per questo imploriamo tutti di mandarci foto, video, disegni…

    Baciatori di tutto il mondo, siamo con voi!

    ps.
    prendiamo in prestito il video di youtube, splendido, per promuovere l’evento,

  4. Rischia di allontanare i single, che poi magari consumano di più delle coppie (che dopo un po’ vanno anche a casa).
    C’è il rischio freddo, Venezia è umidissima e quando è -1,-2°C si crepa dal freddo soprattutto quando c’è nebbia. Ma in una serata di capodanno ci si può scaldare se si sta vicino al palco con le luci, e comunque nella piazza c’è tanta folla e probabilmente tanto calore umano. Attenti agli scippi in mezzo a tanta gente.
    Il commento sui baci gay mi pare stupido e scontato, è assurdo che abbiano chiesto a Cacciari di dare un suo parere, dato che se 2 gay si baciano nessuno li arresta. La richiesta di presa di posizione a Cacciare è la solita forma di esibizionismo gay sui media, alla “Luxuria” e alla “gay pride in stile carneval-volgare”, i gay veri dovrebbero sentirsi offesi da tali volgarità.

  5. Il video dei porcellini è stupendo

  6. dello non sono d’accordo: è chiaro che certe dichiarazioni ufficiali sono un po’ scontate, ma quanto sarebbe sgradevole se non ci fossero? nessuno li arresta, dici tu. Posto che sia vero (leggi un po’ la cronaca) di sicuro molti perlomeno li gurdano male, e magari c’è pure qualche testa di pera che pensa sia una buona idea fargli un occhio nero. E un aiuto contro questo atteggiamento è proprio quello di costringere la gente più chiusa ad abituarsi all’idea, cosa che non è affatto stupida, ed è dannatamente necessaria. Il che avviene soprattutto parlandone, parlandone, parlandone. Anche con qualche carnevalata, se uno stile comunicativo pacato non dovesse bastare…


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili