CosmoCaixa, la fisica sale in cattedra a Barcellona

BARCELLONA - foto e immagini

Guarda tutte le foto

Una foresta tropicale sottovetro, animali da toccare, colori da scomporre, graffiti street style, un iride artificiale che mostra la fisica delle onde luminose: siamo nel nuovo museo della scienza di Barcellona, CosmoCaixa!

Metropoli bilingue (Catalano e Castigliano), Barcellona vanta musei, teatri e gallerie al pari della capitale madrilena, tra cui proprio CosmoCaixa, realizzato dalla Fundación La Caixa all’interno di uno splendido esempio di architettura d’avanguardia, opera degli architetti Esteve e Robert Terradas.
Un superficie di 50 mila metri quadri, che comprende 9 piani a cui si accede tramite una rampa a forma di spirale invertita (metafora della struttura del DNA umano, codice della vita). Un’esposizione permanente che parla dell’universo e delle leggi che lo regolano; una mostra che racconta la storia della vita attraverso esperimenti fisici e di grande rigore scientifico.
Nella zona chiamata Plaça de la Ciència, i visitatori possono passeggiare al sole sopra installazioni che mostrano le leggi fisiche della luce, del suono e della teoria del caos; oppure, possono sfiorare una particolare bolla luminosa, modificando il campo elettrico imprigionato sottovetro.
Si può ammirare anche il Muro geológico, 70 metri di sezioni geologiche del Pianeta, e il Bosque inondalo, una riproduzione in serra della foresta amazzonica, completa di flora e fauna. E ancora spazi interattivi per i bambini, mastodontiche strutture monumentali, esemplificative di importanti esperimenti scientifici, ed un ‘telescopio di suoni’.

Suoni che ricordano quelli della vita notturna e dei numerosi locali della città, dal ‘Mas i Mas’, ritrovo storico della movida barcellonese, a metà strada fra una boutique ed un disco-bar, a ‘So_da’, che oltre a vendere abiti firmati da Stella McCartney, Yohji Yamamoto e Cornelia Parker, dalle 21 in poi propone musica ambient, trip-hop e lounge.
Il periodo migliore per una visita alla città è il mese di settembre, in cui si celebra la festa de La Merce, patrona della città, con quattro giorni di musica, danze, fuochi d’artificio, corride e sfilate. Comunque, ogni occasione è buona per prendere un caffè su Le Ramblas , per stupirsi delle opere del genio di Antoni Gaudì, e per una romantica passeggiata a Parc de la Ciutedella.

Deborah Baldasarre

Link utili:

Barcellona
Last Minute

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
barcellona barcellona barcellona barcellona barcellona



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
Homeless come guide turistiche a Barcellona: una nuova idea di turismo sociale (19 Settembre 2013)
Nave dei libri: dal 20 al 25 aprile una minicrociera letteraria Civitavecchia - Barcellona (27 Marzo 2013)
Visitare Barcellona in sella a una Vespa (31 Maggio 2012)
Ponte del 25 aprile: dove andare? (20 Aprile 2012)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '113' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '113' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili