Estate 2011: Grecia e Irlanda le più economiche, aumentano le tariffe dei traghetti per la Sardegna

grecia

Guerre e catastrofi orientano e modificano l’andamento del turismo internazionale. L’abbiamo visto recentemente a proposito dei viaggi nei paesi arabi e in oriente. Anche la crisi economica ha un peso del tutto rilevante nell’indirizzare i flussi turistici e non potrebbe essere altrimenti. Vediamo così che in paesi, nei quali un tempo le vacanze erano decisamente costose, adesso i prezzi hanno subito una riduzione notevole.

E’ il caso della Grecia e dell’Irlanda dove i conti interni non sono per niente buoni, il tracollo finanziario è dietro l’angolo e questo ha causato un abbassamento importante delle tariffe tanto da convincere gli esperti del settore a indicare questi paesi come le mete più economiche della stagione estiva 2011.

Colpisce, per esempio, il dato della Grecia e di Atene, dove il costo medio di una stanza in albergo è sceso di quasi il 20%. Lo stesso si può dire di Dublino.

Destinazioni sempre molto amate dal turismo internazionale, Grecia e Irlanda offrono moltissimo al visitatore: storia, cultura, tradizioni e paesaggi naturali di rara bellezza. Tra voli low cost con tariffe sempre molto convenienti e crisi economica che abbatte i prezzi di soggiorno, possono ora diventare una delle mete più richieste della prossima stagione estiva.

Se da un lato le spese di viaggio diminuiscono, esistono però nuovi e spesso immotivati rincari che rischiano di compromettere il turismo nella prossima estate 2011.
E’ il caso dei traghetti da e per la Sardegna che nei primi mesi dell’anno hanno subito rincari dal 66 al 130%.

A oggi, prenotare un passaggio in nave di due persone in cabina con auto al seguito, può arrivare a costare la cifra astronomica di mille euro. Una tendenza drammatica che potrebbe avere conseguenze devastanti sull’economia isolana e che appare del tutto immotivata.

Il Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Matteoli ha promesso di impegnarsi per risolvere una situazione fortemente penalizzante per la Sardegna, da sempre una delle destinazioni preferite per la bellezza del mare e delle spiagge.
Staremo a vedere se si riuscirà a porre rimedio in tempo utile per salvare la stagione turistica ormai imminente.

foto di MarcelGermain

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '3681' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '3681' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Grecia

Irlanda

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili