Estate in Ladakh con Earth cultura e avventura

LADAKH TOUR - foto e immagini

Guarda tutte le foto

Un viaggio nelle atmosfere della spiritualità del buddismo tibetano, dove il profumo dell’incenso, i suoni, i canti e le preghiere avvolgono e coinvolgono il viaggiatore. EARTH Cultura & Avventura propone un agosto in India, nel Ladakh con i maggiori esperti di cultura buddista e della destinazione, per un’esperienza intensa e spirituale, oltre che naturalistica e culturale.

Incastonato tra Pakistan, India e Tibet, dominato dalle immense catene del Karakorum e dell’Himalaya, il Ladakh è una delle regioni più intatte del mondo, ultimo baluardo di una cultura antica e profonda che si esprime nella religione, nell’arte, nell’architettura e nelle tradizioni del suo popolo.
Valli lunari dai colori tenui e delicati dove scorrono i fiumi, minuscoli villaggi arroccati e antichi eremi che celano inestimabili tesori, fanno da scenario a questo estremo lembo settentrionale dell’India.
Il Ladakh si estende lungo l’alto corso dell’Indo ad un’altitudine tra i 3500 e 4500 metri e sono molti i nomi con cui è ricordato: la terra degli alti passi, l’ultimo Shangri-la o il piccolo Tibet, ma qualunque nome venga dato a questa regione, difficilmente si riesce ad esprimere la meravigliosa sensazione di trovarsi in una terra unica al mondo che affascina chiunque la visiti.

Il tour operator propone, per il prossimo agosto, due itinerari all’esplorazione dei più suggestivi monasteri ed entrare a contatto di popolazioni locali ancora legate ad antichi riti e alla vita contadina. Gli spostamenti sono effettuati con mezzi fuoristrada e le partenze di gruppo, con minimo 10 partecipanti, sono accompagnate dall’Italia da esperti della cultura buddista e delle regioni himalayane.

“Ladakh in fuoristrada”, tour della durata di 18 giorni e 17 notti con partenze il 3 e 9 agosto 2007 (minimo 10 partecipanti) con l’accompagnamento di Pino Tommasi, uno dei massimi esperti di cultura buddista in Italia, direttore del centro buddista Lamrim di Novara, che ha vissuto per molti anni in Tibet, Nepal e India, affrontando numerosi viaggi e spedizioni in Ladakh e sull’Himalaya
e da Cornelio Cicortas Horia, studioso di filosofia e di religioni, esperto di buddismo e culture himalayane, autore di diversi saggi sul buddismo, sull’induismo e gran conoscitore della zona.

Un viaggio straordinario nell’alta Valle dell’Indo nel panorama delle alte vette himalayane: da Leh, situata a 3500 metri di altitudine, si costeggia il fiume Indo che ha formato il suo letto tra verdi oasi, dune di sabbia e montagne di roccia, fino a raggiungere alcuni dei grandi monasteri buddisti per assistere alla vita dei monaci tibetani e percepire il vivere delle popolazioni locali: dal Palazzo di Shey che custodisce la più grande statua di Buddha Majtreja del Ladakh, ai monasteri di Tiksey e di Hemis. Una sosta al monastero-fortezza di Alchi dove si scoprono gli affreschi più interessanti di tutto l’Himalaya, per proseguire nella Valle di Nubra, dominata da imponenti pareti granitiche in contrasto con il verde intenso dei campi coltivati delle zone più fertili.

Dal Ladakh si scende nell’ Himachal Pradesh attraverso la trans-himalayana fino alla città di Manali, con sosta al lago turchese Tso Moriri, situato a 4400 metri di altitudine, vero gioiello attorniato da cime innevate, attraverso vasti e deserti altipiani, gole impervie, colorati canyon e oasi coltivate.
Proseguimento per Dharamsala, la città del Dalai Lama, e ad Amritzar, città sacra dei Sikh, per la sosta al Tempio d’Oro, prima di fare ritorno a Delhi per il rientro in Italia.

La quota è a partire da 2.890€ a persona, e comprende: volo di linea da Milano a Delhi e voli interni; tutti i trasferimenti privati con pulmino/auto; pernottamento in hotel tra i migliori disponibili a Leh, Manali e Amritzar, e in campi tendati fissi in Ladakh e durante la traversata da Leh a Manali; trattamento di pensione completa durante tutto il tour in Ladakh eccetto Delhi. La quota non comprende: visti di ingresso in India; tutte le tasse aeroportuali; tasse di ingresso per macchine fotografiche e videocamere.

La seconda proposta è “Ladakh classico” un tour di 15 giorni e 14 notti, con partenza il 6 agosto 2007 (minimo 10 partecipanti) con l’accompagnamento di Dawa Dorje, ladakho che parla perfettamente l’italiano, esperto di buddismo e culture himalayane.

Il viaggio si svolge lungo la Valle dell’Indo a 3500 metri d’altitudine nello scenario delle alte vette himalayane, nel cuore della cultura del popolo ladakho, in vista di fortezze come il Palazzo di Shey, il monastero di Tiksey e, proseguendo verso ovest, di Alchi e dell’omonimo monastero, oggi protetto dall’UNESCO, dove sono conservate imponenti statue lignee del Buddha, alcune sculture in terracotta e in legno e, soprattutto, le più interessanti pitture murali di tutta la regione.

Prima di raggiungere il Pangong Lake, grande lago salato situato a 4300 metri di altitudine, incastonato tra monti altissimi da cui godere un suggestivo scenario, è prevista una sosta ai monasteri di Lamayuru e di Likir. Lungo la strada di rientro a Leh, ci si ferma ai monasteri di Thag Thog e di Hemis.
Si riprende il viaggio risalendo il passo di Khardung La, dove si apre agli occhi del viaggiatore l’incredibile panorama della Valle di Nubra, con le dune di sabbia in contrasto con i ghiacciai perenni.
Un’ultima passeggiata per le strade di Leh e di Delhi, prima del volo di rientro in Italia.

La quota di partecipazione è a partire da Euro 2.520 a persona e comprende: voli di linea da Milano a Delhi e voli interni in India in classe economica; trasferimenti privati con pulmino/auto; pernottamento nei migliori hotel disponibili e in campi tendati fissi e mobili (pranzo con box lunch durante le escursioni). La quota non comprende: visti di ingresso in India; tutte le tasse aeroportuali; tasse di ingresso per macchine fotografiche e videocamere; pasti, bevande, mance.

Per informazioni e prenotazioni visitare il sito: www.earthviaggi.it

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
Ladakh tour Ladakh tour Ladakh tour Ladakh tour Ladakh tour Ladakh tour



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Lonely Planet rischia di chiudere: è la fine della guida più famosa del mondo? (22 Luglio 2013)
Donne in viaggio da sole in India: consigli per la sicurezza (18 Luglio 2013)
Bergamo - Varsavia a 19.99 euro: Ryanair festeggia il primo anno del collegamento con la capitale polacca (17 Luglio 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili