Giordania, la Riserva di Dana

dana
Biosfera dell’Unesco e importante progetto di turismo ecologico, la Riserva di Dana è il fiore all’occhiello dei Parchi Naturali giordani.
Fondata nel 1989, la Riserva Naturale di Dana, con i suoi meravigliosi paesaggi rocciosi che corrono lungo la linea della Rift Valley, è la più grande della Giordania.

Partendo dai 1500 metri di altezza dell’altipiano scende fino alla distesa del deserto di Wadi Araba. Una serie di profonde gole, circondate spesso da rigogliosa vegetazione, taglia la catena montuosa in una continua alternanza di paesaggi di rocce calcaree e sabbiose.

Il principale punto di accesso alla riserva è l’omonimo e pittoresco villaggio di Dana, costruito in pietra e situato lungo la Strada dei Re: si trova arroccato su un precipizio da cui si gode una vista spettacolare. Il villaggio, dove sono previste sistemazioni per ogni standard, è l’ideale punto di partenza per visitare la riserva, in gran parte accessibile solo a piedi.

La riserva nasconde una sorprendente varietà di flora e fauna con più di 800 specie di piante, 180 specie di uccelli e 45 di mammiferi (25 delle quali purtroppo a rischio di estinzione) ed è oggi gestita dalla Royal Society for the Conservation of Nature, che dal 1994 ha avviato un progetto integrato mirato alla protezione dell’ambiente e, allo stesso tempo, al miglioramento della qualità della vita degli abitanti del villaggio, grazie soprattutto alla promozione dell’ecoturismo. L’RSCN offre una serie di percorsi educativi attraverso la riserva, che approfondiscono temi naturalistici e culturali, sottolineando la storia unica che caratterizza la popolazione che qui risiede e illustrando i progetti socio economici che sono stati avviati per la conservazione di questa zona.

Per conoscere i costi di ingresso e prenotare visite guidate, così come per raccogliere informazioni su questa e le altre riserve naturali della Giordania potete visitare il sito della RSCN.

Costruito nel 2005 e gestito dalla stessa RSCN, il Feynan Eco Lodge è raggiungibile solo a piedi da Dana o in fuoristrada arrivando dal Mar Morto. Costruito su principi assolutamente environment-friendly, è privo di corrente elettrica alimentato solo da pannelli solari, ed è quindi completamente illuminato da candele prodotte dalle donne beduine che lavorano nei negozi di artigianato che fanno parte dello stesso lodge.

Il Feynan Eco Lodge offre 26 camere dal design esclusivo arredate ciascuna in modo diverso e dotate per la maggior parte di terrazze private. Agli ospiti viene servito un menu creato con i soli prodotti freschi locali. Il lodge chiude nei mesi più caldi (luglio e agosto), ma è comunque dotato di aria condizionata alimentata da pannelli ad energia solare.
Prezzi a partire da 55 euro a persona al giorno per pernottamento e prima colazione.

Per informazioni: Ente del Turismo della Giordania
Foto di Brigitta Seegers

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Astroturismo: viaggiare e osservare le stelle (7 Novembre 2013)
Lonely Planet rischia di chiudere: è la fine della guida più famosa del mondo? (22 Luglio 2013)
Bergamo - Varsavia a 19.99 euro: Ryanair festeggia il primo anno del collegamento con la capitale polacca (17 Luglio 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili