Gite commerciali: viaggi religiosi low cost

padre pio

Erano anni che non si vedevano ma adesso, complice il periodo di crisi, sono tornate le famose gite commerciali. Sarà capitato anche a voi di trovare nella cassetta delle lettere un volantino che proponeva viaggi brevi o lunghi in luoghi ameni, soprattutto religiosi, a prezzi stracciati.

48 euro per due giorni a San Giovanni Rotondo da Padre Pio, 14 euro a Cascia al santuario di Santa Rita, poco più di 200 euro per raggiungere Lourdes o città d’arte e di mare come Capri, Venezia e Firenze. Sono gite commerciali che per pochi soldi offrono la possibilità di un viaggio fuori porta spendendo poco ma a patto di sorbirsi tre ore di consigli per gli acquisti.

Tra i tanti modi di viaggiare c’è anche questo e, sebbene il settore sembra essere in calo, in realtà i pullman partono sempre carichi. Qual è il target di persone che scelgono questo tipo di viaggio? In maggioranza si tratta di anziani che approfittano dei prezzi bassi per trascorrere una giornata diversa. Le mete più apprezzate dai viaggiatori di una certa età restano i santuari religiosi, Padre Pio su tutti.

Un viaggio a San Giovanni Rotondo di due giorni costa sui 48 euro con pensione completa, visita al santuario e alla ricchissima Chiesa Nuova opera di Renzo Piano. Ma a scegliere questa modalità di viaggio sono anche le famiglie con bambini: a fronte di una spesa di appena 80 euro si possono visitare Capri, Venezia o portare i piccoli a Gardaland.

Generalmente le gite commerciali si svolgono in questo modo: partenza in pullman all’alba, arrivo a destinazione e visite libere nei luoghi di interesse. Nel tardo pomeriggio si raggiunge l’albergo. Sono strutture alberghiere a 3 stelle che non offrono grandi cose ma non sono nemmeno tanto male.

L’ultimo giorno è dedicato al momento commerciale in cui abili venditori presenteranno i prodotti più diversi: materassi, pentolame, aspirapolvere e prodotti di bellezza. Intendiamoci: nessuno vi obbligherà a comprare, ma la dimostrazione ha una durata media di 4 ore e i venditori sono talmente bravi che per molti è impossibile resistere e tornare a casa senza aver comprato qualcosa.

Dopotutto per poter spendere così pochi soldi, un sacrificio bisognerà pur farlo.

foto di ludik

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
Terme libere in Italia: 5 luoghi di relax gratis (12 Novembre 2013)
World Monuments Watch: nella lista dei siti in pericolo c’è anche l’Italia (10 Ottobre 2013)
Settimana del Baratto 2013: dal 18 al 24 novembre in tutta Italia (24 Settembre 2013)
Vacanze 2013 ai tempi della crisi: ferie più brevi e nessun bollino nero (10 Luglio 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '3833' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '3833' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Religioso

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili