Guide Lonely Planet: opinioni sullo scandalo

Un autore di guide turistiche che ha lavorato per la Lonely Planet, l’editrice famosa per le guide ai viaggi low cost, sta mettendo in croce la credibilità del prodotto. La storia è davvero incredibile…

Pare che il signor Thomas Kohnstamm abbia pubblicamente ammesso di aver redatto la Guida Lonely Planet Colombia senza aver mai messo piede in quel paese. Il che non è affatto la regola per il prestigioso editore, che tra le sue qualità principali ama annoverare il fatto che gli autori scrivono le loro recensioni sul posto, dopo aver assaggiato il cibo, dormito nel letto e viaggiato per chilometri con ogni mezzo.

La dichiarazione è stata giustificata con un “non mi pagavano abbastanza”. E così Thomas ha pensato bene di accettare favori molto particolari (del tipo sesso con la cameriera) in cambio di recensioni sproporzionate, nonché di documentarsi non sul posto ma attraverso la fidanzata che lavora al consolato colombiano.
Pare che l’indigenza dello scrittore fosse tale da “costringerlo” a spacciare droga per pagare l’affitto dei locali che divideva con una prostituta brasiliana.

Insomma una bella figuraccia per la Lonely Planet (beh, non che il signor Kohnstamm ne esca proprio con una bella immagine…), tanto più che lo stesso autore ha lavorato, oltre che alla guida sulla Colombia, anche a quelle di Brasile, Cile, Venezuela e Caraibi. La casa si è affrettata a dichiarare che il contenuto della guida incriminata è stato comunque rivisto prima della pubblicazione, e che ogni informazione è stata verificata.

Dal canto suo il nostro avventuriero ha pensato di raccogliere questa esperienza in un libro di prossima uscita, Do travel writers go to hell?, ovvero Gli scrittori di viaggio vanno all’inferno? Perché mai? Beh, non si è capito? Ha bisogno di soldi!

Foto di The wandering angel.

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '1493' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '1493' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili