In Cambogia per scoprire i templi mistici di Siem Reap

CAMBOGIA-SIEM REAP - foto e immagini

Guarda tutte le foto

Siem Reap è il più vasto sito archeologico della Cambogia: raccoglie, in un’area di 400 km², i preziosi templi del popolo Khmer: è questa la meta ideale per chi ama l’atmosfera mistica dell’archeologia cambogiana.

Buona parte della Cambogia è infatti ancora un enorme sito archeologico in fase di scoperta. Il Parco Archeologico di Angkor, dal 1992 incluso tra i siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO, accoglie i resti delle capitali dell’Impero Khmer succedutesi dal IX al XV secolo. Dimenticati fino al 1860, vennero riscoperti da archeologi francesi e oggi sono una delle mete turistiche più ambite e affascinanti.

Il tour, combinabile ai classici itinerari cambogiani, indocinesi o tailandesi, propone il primo giorno la visita di Angkor Thom, entrando dalla porta Sud per osservare con meraviglia il Bayon, tempio-montagna edificato da Jayavarman VII, con le sue 54 torri-santuario, al culmine delle quali sono scolpiti 200 volti del Buddha compassionevole.
Nei pressi si trova la Terrazza degli Elefanti, risalente al 978, che fungeva da supporto alle costruzioni in legno della sala del Trono e delle sale delle Udienze appartenenti al Palazzo Reale, per cinque secoli sede degli imperatori Khmer.
Poi si attraversa la porta della Vittoria, al Ta Prohm: un suggestivo intreccio di enormi radici e tronchi si insinuano tra le pietre delle mura del monastero buddista, come in una primordiale simbiosi tra natura e sacralità.
Qui si trova Angkor Wat: capolavoro dell’architettura e dell’arte khmer, distribuito su 3 piani collegati da gallerie e dominato da 5 torri-santuario. I bassorilievi sublimi, fanno di questa costruzione l’emblema del medioevo del sud-est asiatico, al culmine del suo splendore.

Il secondo giorno si esplora il Prasat Kravan, risalente al 921, e il Mebon, tempio che sorgeva su un isolotto artificiale al centro del bacino del Baray orientale. Non lontano, c’è il Pre Rup, grandioso tempio-montagna fatto erigere dal re Rajendravarman.
E’ da visitare il Prha Khan, tempio della Sacra Spada e il monastero di Banteay Kdei, cittadella delle celle monacali circondate dai bacini sacri di Neak Pean, con i serpenti intrecciati, e la piscina delle abluzioni pubbliche, il Srah Srang.

Voli internazionali quotidiani collegano Siem Reap a Bangkok, Hanoi, Ho Chi Mihn City e Vientiane, rendendo i tour di Siem Reap e dei templi facili estensioni ai soggiorni nei paesi indocinesi e in Tailandia.
Asco International dedica la programmazione di ricchi tour con permanenza che varia da 2 a 4 notti. Le quote a persona variano a seconda della durata del tour e della categoria degli hotel scelta: in questo caso, due giorni e una notte a partire da 300 € per l’escursione a Siem Reap.

Tutte le informazioni sul sito di Asco International.
Foti di Flydime, Lynt.

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
Cambogia-Siem Reap Cambogia-Siem Reap Cambogia-Siem Reap Cambogia-Siem Reap



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Lonely Planet rischia di chiudere: è la fine della guida più famosa del mondo? (22 Luglio 2013)
Bergamo - Varsavia a 19.99 euro: Ryanair festeggia il primo anno del collegamento con la capitale polacca (17 Luglio 2013)
In crociera con Peppa Pig: l’offerta MSC dedicata ai più piccoli (4 Luglio 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili