Itinerario in Sardegna, fra primi bagni e percorsi archeologici

SARDEGNA ISNART SCPA - foto e immagini

Guarda tutte le foto

L’Isnart, istituto nazionale ricerche turistiche propone, per tutti coloro che amano il mare cristallino della Sardegna un itinerario alla scoperta delle bellezza della parte centro- meridionale dell’isola. Spiagge che non hanno nulla da invidiare a quelle più famose “dei vip” nella Costa Smeralda, e soprattutto la possibilità di addentrarsi in percorsi archeologici e storici molto suggestivi.

L’itinerario proposto si snoda fra Cagliari, Pula, Chia, Tratalias, San Pietro, Fluminimaggiore, Ingortosu, Oristano, Cabras, San Giovanni in Sinis, Abbasanta, Ghilarza, Nuoro, Oliena, Dorgali, Cala Gonone, Olbia.

Cominciamo dal capoluogo, Cagliari. La città offre molte attrattive, che vanno dallo shopping per le deliziose vie del centro alla grande spiaggia del Poetto. Per un percorso culturale si consiglia di visitare il Museo archeologico nazionale, le Necropoli romane di Travixeddu e Bonaria, la Terrazza Umberto I sopra il Bastione Saint Remy, l’antica chiesa di San Saturnino (sec V), la cattedrale (sec. XIV), il quartiere di Castello con le sue torri, quella dell’Elefante e quella di San Pancrazio, l’ anfiteatro romano e l’Orto Botanico.

Nei dintorni della città sono disseminati dei veri e proprio gioielli: Chia, è una località balneare rinomata per le sue spiagge candide e l’acqua cristallina, premiata di recente con le 5 vele blu di Legambiente. Qui sorge anche il sito archeologico fenicio di Bithia. Da visitare anche Pula (29 km), che vanta un litorale meraviglioso nella località di Santa Margherita di Pula, dove sorge anche il circolo Golf “Is Molas”, ma anche un centro termale e il sito archeologico di Nora (secc. VIII-VI a.c.).
Per restare nel litorale ma spostandoci a est troveremo Villasimius (49 km) e Costa Rei, località balneari molto affascinanti e come di consueto in Sardegna, caratterizzate da spiagge bianchissime e acqua trasparente. Inoltrandoci invece un po’ più verso l’entroterra troviamo Suelli (44 km), dove si può visitare lo splendido museo etnografico di Casa Rudam un’antica dimora ristrutturata, ma anche la necropoli punica di Monte Luna, la cattedrale di San Giorgio, un uliveto millenario. Sempre nell’entroterra a circa 60km da cagliari sorge Barumini, famosa per il suo villaggio nuragico “Su Nuraxi“, patrimonio dell’Unesco. Nella costa occidentale troviamo poi la località di Arbus, con le tombe dei giganti, un’importante zona faunistica, il monte Arquenut, e le famose dune di Piscinas, un luogo incantato.
Da non perdere le sue isole del sud, l’ Isola di Sant’Antioco (istmo di 3 km), e l’ Isola di San Pietro (per arrivare occorre prendere il traghetto da Sant’Antioco o dalla costa), dove sorge la suggestiva Carloforte.

Gli amanti della natura potranno ammirare molti parchi naturali, la riserva Monte Arcosu, dove con un po’ di fortuna si può avvistare il cervo sardo, fare un po’ di trekking WWF da Sa Canna, la Giara di Gesturi (66 km), dove vive un’altra specie unica, i “Cavallini della Giara” mentre nei pressi della città sorgono lo Stagno di Cagliari e quello di Molentargius, abitati dagli eleganti fenicotteri rosa.

Dove dormire: Hotel Regina Margherita (Cagliari) – Hotel Panorama (Cagliari) – T Hotel (Cagliari) – Hotel Dell’Ancora (Villasimius) – Sofitel Thalassa Timi Ama (Villasimius) – Baia di Nora (Pula) – I Giardini di Alice (Pula).

Dove Magiare: Al Porto (Cagliari, ristorante tipico) – Antica Hostaria (Cagliari, ristorante gourmet) – Dal Corsaro (Cagliari, ristorante tipico) – Flora (Cagliari, ristorante classico) – I Millenari (Pula, ristorante tipico) – Corte Noa (Pula, ristorante tipico) – agriturismo Sa Tiria (Teulada) – Dell’Ancora (Villasimius, ristorante tipico) – Le Terrazze (Villasimius, ristorante tipico).

Il secondo itinerario ha come base un altro capoluogo di provincia, Oristano, una cittadina ordinata che sorge a pochi km dal mare e vanta un centro delizioso, ricco di boutiques e negozietti. Da vedere a Oristano la Torre di San Cristoforo (secc. XIII-XV),Corso Umberto, la Chiesa di San Francesco (sec. XIII), il Duomo, e l’Antiquarium Arborense.

Il consiglio è sempre quello di girare nei dintorni della città: qui sorge l’amena località di Cabras (8 km), pittoresco villaggio di pescatori dove si può visitare il museo comunale. Poco distante San Giovanni in Sinis (25 km), una località balneare meravigliosa, ma anche ricca di storia e archeologia: qui sorge l’area archeologica di Tharros (secc. VIII-I a.c.), che si affaccia sul mare con le sue rovine fenice e Romane.
Nell’entroterra invece trovaimo Abbasanta (35 km), col suo nuraghe Losa (secc. VI-XIII) e Ghilarza, (37 km), dov’è situato il centro di documentazione e ricerca “Casa Gramsci”, la chiesa romanica San Palmerio (sec. XIII).

I parchi della zona sono quello del Monte Ferru, che ospita i resti della fortezza medievale Casteddu Ezzu, e la tenuta di Su Pabarile e la Laguna di Cabras (8 km), attraversata da un ponte romano e abitata dai fenicotteri.

Dove dormire: Hotel Mistral 2 (Oristano) – Hotel Il Duomo (Oristano) – agriturismo Archelao (Oristano) – Villa Canu (Cabras) – Hotel Sinis Vacanze Sa Pedrera (Cabras).

Dove Mangiare: Da Giovanni (Oristano, ristorante tipico) – agriturismo Il Giglio (Oristano) – Craf (Oristano, ristorante tipico) – Il Caminetto (Cabras, ristorante tipico) – agriturismo Il Sinis (Cabras) – Ittiturismo Tolenga (Cabras).

Terza tappa: Nuoro. La città è davvero bella e affascinante, qui è d’obbligo fare una visita nella Casa del premio Nobel Grazia Deledda, al bellissimo Museo della vita e delle tradizioni popolari sarde e nelle “Iscoples”, trattorie e bettole nel rione San Pietro.

Nei dintorni: Dorgali (32 km) una fantastica località dove oltre a dolmen di Motorra, Serra Orrios (tomba dei giganti) e grotte di Ispinigoli, sorgono alcune fra le spiagge più belle dell’isola, quella di Cala Gonone, Goloritzè e Pedra Longa. Oltre alla natura aspra e selvaggia tipica della Sardegna, qui c’è anche una grande produzione di prodotto enogastronomici: caseifici, cooperativa olearia, produzione del vino Cannonau Doc. Poco lontano Arbatax (95 km), famosa per le sue scoglere di porfido rosso, torre costiera del ‘600, da raggiungere attraverso la strada panoramica per Dorgali (71 km).

Anche in questa zona non mancano i parchi: il primo, quello dei Monti del Gennargentu, a Belvì (case spagnole del sec. XVI), poi il Parco nazionale del Golfo di Orosei, il monte Ortobene di Nuoro e la foresta di Montes.

Dove dormire: Hotel Sandalia (Nuoro) – Hotel Paradiso (Nuoro) – Hotel Su Gologone (Oliena) – agriturismo Canales (Dorgali) – Hotel l’Oasi (Dorgali).

Dove mangiare: agriturismo Costoliu (Nuoro) – Ciusa (Nuoro) – Il Rifugio (Nuoro) – Masiloghi (Oliena, ristorante tipico) – agriturismo Camisadu (Oliena) – Aquarius (Dorgali, ristorante classico) – Sant’Elene (Dorgali, ristorante classico)

Per maggiori informazioni visitare il sito dell’ Isnart Scpa

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
sardegna Isnart Scpa sardegna Isnart Scpa sardegna Isnart Scpa sardegna Isnart Scpa sardegna Isnart Scpa



Articoli correlati

Westhouse Hotel: a New York l’albergo del buon riposo (4 Dicembre 2013)
Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Halloween 2013, le alternative: Dìa de los Muertos in Messico (17 Ottobre 2013)
Cala Gonone Jazz Festival 2013: dal 25 al 30 luglio è la XXVI edizione (23 Luglio 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili