Le donne nel turismo sostenibile

Fare il turista” non significa la sola e semplice visita di ogni angolo della Terra usufruendo di tour organizzati e “invadendo” località e paesi (vicini o lontani dal nostro) con il proprio stile di vita. Può anche significare il viaggio vissuto in maniera più consapevole e responsabile dell’integrità dell’ambiente socioculturale e della natura dei luoghi visitati. L’accezione più etica della parola “turismo” si traduce infatti con un approccio rispettoso nei confronti delle località ospitanti.

Un turismo che metta al primo posto gli interessi delle comunità locali e il loro naturale diritto ad uno sviluppo che sia il più possibile armonioso e il meno “impattante possibile dal punto di vista antropico” con il territorio e la natura circostanti si traduce necessariamente in un progresso economico e sociale sostenibile nel quale sono coinvolti in primo luogo gli abitanti dei paesi e delle località mète di viaggi e di itinerari di conoscenza. La nostra stessa Italia, così ricca di natura, storia, arte, culture tradizionali ed enogastronomiche si presta benissimo ad un discorso di sviluppo legato alle sue innate risorse naturali e culturali.

Ed è proprio in questa direzione che in Abruzzo e in Sicilia si sta muovendo un progetto patrocinato da Sviluppo Italia e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il progetto in questione si intitola “Donne nel turismo sostenibile” e per l’appunto si propone di promuovere la creazione di imprese turistiche declinate al femminile con lo scopo di far progredire lo sviluppo locale nel pieno rispetto dell’ambiente e delle tradizioni dei luoghi. Lo splendido Abruzzo con la sua natura selvaggia e i suoi parchi naturali e la meravigliosa terra di Sicilia così ricca di storia, di sapori e di bellezze naturali (molte delle quali legate ai suoi borghi marinari) sono le due regioni-pilota scelte per far partire questo progetto che ha tutte le carte in regola per essere tradotto in realtà, che nasce dall’istinto storico delle donne di conservare i legami con il territorio circostante e con le tradizioni e che si spera possa essere “esportato” come modello di sviluppo territoriale in tutte le regioni del Bel Paese. Il futuro del turismo è donna!

Lara Elia


Sviluppo Italia e turismo sostenibile al femminile

Viaggi e turismo Abruzzo
Viaggi e turismo Sicilia

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Halloween 2013, le alternative: Dìa de los Muertos in Messico (17 Ottobre 2013)
World Monuments Watch: nella lista dei siti in pericolo c’è anche l’Italia (10 Ottobre 2013)
Cous cous Fest: dal 24 al 29 settembre a San Vito lo Capo (11 Settembre 2013)
Spiagge d’Italia: la Scala dei Turchi in Sicilia (25 Giugno 2013)
Etna e Ville Medicee entrano nella lista dei Patrimoni Umanità UNESCO (24 Giugno 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '698' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '698' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili