Le mete top del Natale 2010 secondo il CTS

natale a parigi

Quali sono state le destinazioni più gettonate del Natale 2010? E’ vero, siamo solo alla vigilia, ma il CTS ha già preparato i primi dati utili per farsi un’idea sull’andamento del turismo durante queste festività natalizie.

La crisi c’è e si fa ancora sentire, ma sembra che gli italiani non abbiano nessuna intenzione di rinunciare a piccoli e lunghi viaggi fuori porta. Le destinazioni più scelte restano le grandi capitali europee.

Parigi in cima alla lista. Gli italiani continuano a essere affascinati dalla capitale francese e ben il 30% dei soci CTS ha scelto di trascorrere il Natale tra le luccicanti luminarie degli Champs-Élysées.

Altra capitale europea affollata di italiani in vacanza è Londra con il 25% dei favori seguita da Barcellona, capitale spagnola della movida. Non solo città famose e frequentate, ma anche città europee meno comuni come quelle dell’est che, grazie a politiche culturali coraggiose, stanno aprendosi sempre più all’interesse dei viaggiatori.

In Italia le destinazioni più scelte restano Roma, Firenze, Venezia e Rimini che con i suoi celebri locali notturni assicura notti all’insegna del divertimento più sfrenato.

La formula scelta per gli spostamenti natalizi in Italia ed Europa è quella del week end lungo con sistemazione in b&b e un costo medio che si aggira tra i 60 e 70 euro a notte in camera doppia.

Oltre Europa la destinazione top resta naturalmente New York. La Grande Mela ha un fascino inossidabile soprattutto in questa stagione. Il costo medio per il pernottamento si aggira intorno ai 200 dollari per una camera doppia, ma se si preferisce una sistemazione in provincia il prezzo cala significativamente e si possono spendere anche 40 dollari per una camera doppia, sempre in b&b.

Stessa posizione consolidata nelle scelte dei soci italiani di CTS ha il Messico, mentre si registra un nuovo interesse per i viaggi itineranti in Asia specie Thailandia, dove una sistemazione in doppia costa tra i 20 e i 30 euro, India e Sri Lanka.

Infine anche il settore dell’ecoturismo sembra abbastanza stabile: tanti soci CTS hanno, infatti, deciso di trascorrere le vacanze immersi nella natura dei Monti Sibillini o dei parchi d’Abruzzo.

foto di ^lessio

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Natale 2013: a Londra si accendono le luci (8 Novembre 2013)
Mercatini di Natale 2013: a Stoccarda dal 27 novembre al 23 dicembre (5 Novembre 2013)
Lonely Planet rischia di chiudere: è la fine della guida più famosa del mondo? (22 Luglio 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili