Le migliori 6 città dove perdersi

Tokyo

Perdersi è il modo migliore per conoscere meglio una città e chi la abita. L’edizione internazionale di Lonely Planet, propone un elenco delle migliori città del mondo dove perdersi paga, cioè dove passeggiare senza mappa, affidandosi solo al caso e all’istinto, garantisce un’esperienza appagante.
Vediamo quali sono.

Non stupisce vedere al primo posto Venezia. I campi, i canali, i ponti. Ma anche le folle vocianti dei milioni di turisti che ogni anno l’invadono. E allora perchè non abbandonare i posti troppo frequentati e perdersi nei vicoli e nelle stradine più piccole e deserte dove l’unico suono è il battere d’ali dei piccioni o lo sciabordio dell’acqua?

Varanasi, la città sacra dell’India, dove ogni via si intreccia con mille altre creando un labirinto nel quale scoprire templi hindu che dividono il posto con statue buddiste, piccoli negozi di sete preziose o incontrare donne che fanno il bucato o mettono a seccare le spezie davanti casa.

Londra con le sue metropolitane, i taxi neri e gli autobus a due piani sembra fatta per gli itinerari prestabiliti. Invece riserva non poche sorprese a chi decida di girarla a piedi ignorando i percorsi più battuti. Grandi e piccole piazze, palazzi eleganti, e una grande varietà di persone da incontrare: dall’uomo d’affari incravattato al punk con i capelli verdi.

Girare senza meta in una città come Tokyo può metter paura priva com’è di riferimenti subito comprensibili a noi occidentali. Eppure è il modo migliore per immergersi nella tradizionale e antica cultura giapponese, lontana anni luce dai neon colorati e dalla tecnologia spinta del paese del sol levante.

Istanbul, la città che fonde insieme l’Oriente e l’Occidente offre due buoni motivi per visitarla lontana dagli itinerari comuni. Il primo è che lontano dalle mete più frequentate potete imbattervi in antichi venditori di tappeti e farvi offrire un buon tè, godendo dell’impagabile ospitalità turca. Il secondo motivo è che arrampicandovi su per le colline della città potrete scoprire i suggestivi panorami sul Bosforo. Ne vale la pena.

Infine Canberra la capitale dell’Australia. Costruita secondo i dettami del movimento delle “città – giardino”, Canberra ha una forma circolare con grandi aree verdi. Una struttura di questo genere potrebbe farvi sentire come un criceto nella ruota e farvi trovare, dopo lunghe camminate, sempre nello stesso punto. Invece è nella periferia lontano dal centro che pulsa la vera vita di Canberra e si trovano i migliori ristoranti della città.

Segnalateci le vostre città dove “perdersi paga”!

fonte Lonely Planet
foto di jamessjustin

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Tokyo Baby Cafè: un bar dedicato ai più piccoli (25 Novembre 2013)
Terme libere in Italia: 5 luoghi di relax gratis (12 Novembre 2013)
Natale 2013: a Londra si accendono le luci (8 Novembre 2013)
Istanbul: inaugurato il nuovo tunnel del Bosforo (31 Ottobre 2013)
Le 10 migliori città del 2014 secondo Lonely Planet (30 Ottobre 2013)

Commenti (0)

Feed RSS 2.0 dei commenti


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Australia

Giappone

India

Inghilterra

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Turchia

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili