Lisbona: dolci, liquori e cucina portoghese

LISBONA CULINARIA - foto e immagini

Guarda tutte le foto

Lisbona affascina con il fado, incanta con i suoi edifici manuelini e ammalia con i suggestivi miradouros (i belvedere). Ma la capitale portoghese prende anche per la gola. Se amate la buona tavola, ecco tre indirizzi da non perdere.

Siamo nel quartiere di Belém, all’ombra dello spettacolare Mosteiro dos Jerónimos, il monastero Patrimonio dell’Unesco che i lisboetas fecero edificare in onore della scoperta delle Indie di Vasco da Gama, nel 1498. Visitatelo, resterete a bocca aperta. Poi concedetevi una pausa dolce all’Antiga Confeitaria de Belém. Dal 1837, questa storica pasticceria prepara i deliziosi pastéis de nata, croccanti strati di pasta caramellata ripieni di crema e ricoperti di cannella. La ricetta è top secret e assolutamente irresistibile. Mangiateli caldi, sorseggiando una tazza di tè o di bica (caffè). In Rua de Belém 84-92.

Nascosto accanto al Rossio, la piazza più famosa di Lisbona, dal 1840 c’è A Ginjinha. Venite al tramonto in questo minuscolo bar e ordinate una ginjinha. Inventato da frate Espinheira più di 150 anni fa, questo brandy alla ciliegia delizia il palato di vecchi lisboetas e avventori di ogni genere. Servita in bicchierini di carta a 1 euro, bevete ginjinha e osservate l’allegro andirivieni sulla piazza. In Largo de São Domingos 8.

Il cuore pulsante di Lisbona è il Bairro Alto. Se volete sperimentare la vita notturna della capitale venite qui dopo mezzanotte, ma prima fermatevi a cena da Louro & Sal. Le pareti in pietra si alternano a grandi piastrelle nere, creando un ambiente tra il rustico e il design. Le luci soffuse che scendono dal soffitto e le candele illuminano dolcemente i tavoli in legno scuro. Gustate i fantasiosi piatti portoghesi dal tocco innovativo, come il filetto di pesce persico accompagnato da riso e purè di broccoli. In Rua Atalaia 53.

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
Antiga Confeitaria de Belém, Lisbona A Ginjinha, Lisbona Louro & Sal, Lisbona Pasteis de nata



Articoli correlati

Viaggio a Finisterre: la “fine del mondo” passa attraverso le delizie della cucina gallega (17 Giugno 2013)
Lisbona, il fascino unico della capitale portoghese (17 Giugno 2013)
Vacanze 2013: le mete europee più economiche (11 Giugno 2013)
Viaggi del 2012, le mete più interessanti in Europa: la regina è Londra (27 Febbraio 2012)
Viaggi in autunno: le mete preferite dagli italiani (4 Ottobre 2011)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '2983' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '2983' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili