Lista nera compagnie aeree pericolose


La Commissione Europea ha appena aggiornato la black list delle compagnie aeree a rischio. E’ sempre meglio tenere presente l’elenco soprattutto per quei viaggiatori che sono costretti a ricorrere a voli su tratte interne gestiti da queste compagnie.

Parliamo di voli interni perché, una volta inserita nella lista nera, una compagnia aerea non può più volare sui cieli europei o atterrare all’interno di aeroporti continentali. Per le aziende segnalate si tratta di un enorme danno economico ma ancora di più un notevole danno dal punto di vista dell’immagine.
Nell’ultima lista pubblicata sono state aggiunte l’ucraina Ukraine Cargo Airways e la congolese Hewa Bora Airways.

La lista nera riguarda ovviamente sia i voli per passeggeri che quelli cargo (anche perché spesso, soprattutto nel continente africano, i voli cargo finiscono illegalmente per portare passeggeri ed essere usati come normali voli di linea).
Il criterio utilizzato per la compilazione dell’elenco delle compagnie a rischio si è basato sui risultati delle ispezioni effettuate presso gli aeroporti europei. Si è tenuto soprattutto conto dell’uso di aeromobili antiquati, obsoleti o soggetti a scarsa manutenzione. Ecco l’elenco completo delle compagnie attualmente inserite nella lista.

AIR KORYO, Repubblica democratica popolare di Corea. AIR WEST CO. LTD, Sudan. ARIANA AFGHAN AIRLINES, Afghanistan. MAHAN AIR Repubblica islamica dell’Iran. SILVERBACK CARGO, Ruanda. TAAG ANGOLA AIRLINES, Angola. UKRAINE CARGO AIRWAYS, Ucraina. UKRAINIAN MEDITERRANEAN AIRLINES, Ucraina.
In più sono banditi tutti gli aeromobili di compagnie della Repubblica Democratica del Congo, della Guinea Equatoriale, dell’Indonesia, del Kirghizistan, della Libera, della Sierra Leone e dello Swaziland in quanto i sistemi di sorveglianza normativa di questi paesi sono stati giudicati inadeguati dalla Commissione Europea.
Tutte queste compagnie possono però volare in Europa allorquando utilizzino aeromobili presi a noleggio e con equipaggio (wet-leased) di un vettore aereo non assoggettato a divieto operativo, a condizione che siano rispettate tutte le pertinenti norme di sicurezza.

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili