Pasqua ortodossa 2009


Pochi sanno cosa sia la pasqua ortodossa: in realtà i fedeli ortodossi che vivono in Italia non sono pochi, in gran parte si tratta di cittadini dell’est Europa, immigrati che lavorano nella penisola e che festeggiano la loro Pasqua in ritardo rispetto a quella cattolica.

La differenza è dovuta al fatto che gli ortodossi si regolano secondo il calendario giuliano e non secondo quello gregoriano. Questo fa sì che invece del 12 aprile gli ortodossi festeggeranno la pasqua il 19 di aprile, esattamente una settimana dopo.

In tutto il mondo ortodosso, dalla Grecia alla Russia, dalla Moldavia alla Bulgaria la pasqua è un momento per i parenti di ritrovarsi e per le comunità di mettere in scena tradizioni secolari. Le uova, simbolo di vita, sono decorate in mille maniere diverse e sono immancabili in tutte le case. Spesso il pranzo pasquale viene consumato nei pressi delle tombe dei cari estinti, una maniera simbolica per riaffermare la vicinanza e il contatto con le persone amate che hanno lasciato questa vita. In Moldavia si cuoce un pane alla ricotta a forma di croce e si ha l’usanza di passarsi in viso l’uovo pasquale colorato come segno di buon augurio.

In Grecia c’è la tradizione del “barbecue” collettivo: gli agnelli pasquali vengono cotti alla griglia dai gruppi di famiglie e di vicini di casa che insieme si ritrovano nei boschi e nei parchi. Gli ucraini hanno fatto delle uova decorate una loro forma specifica di artigianato tradizionale: le Pysanky realizzate tramite una lavorazione a base di tintura fissata con cera. Le uova poi sono messe nei tradizionali cesti in vimini e regalate a parenti e amici. A Corfù dalle finestre si buttano in strada i “botides”, dei vasi di cotto pieni d’acqua, simbolo delle cose vecchie che si buttano e della rinascita pasquale.
Nell parte greca di Cipro sono i ceri ad essere colorati e a creare un’atmosfera unica: la Pasqua si mangiano le delizie tipiche come le sfogliatine con un ripieno di formaggio, i biscotti ai fiori d’arancio.
Insomma c’è davvero l’imbarazzo della scelta per passare la pasqua in una maniera un po’ diversa dal solito…

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Vacanze 2013: le mete europee più economiche (11 Giugno 2013)
Viaggio in Grecia nelle isole del Dodecaneso (17 Aprile 2012)
Vacanze a settembre: le offerte last minute (6 Settembre 2011)
Estate 2011 in Grecia: dormire in un mulino a vento (29 Luglio 2011)
Viaggi spirituali: i luoghi più mistici del mondo (2 Giugno 2011)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '2707' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '2707' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili