Posada: la regina delle spiaggie 2013 secondo Legambiente è in Sardegna

posada

Con il caldo che attanaglia e fa ribollire il paese, non si può non parlare di mare. Abbiamo segnalato le spiagge migliori di questa stagione secondo Tripadvisor, e quelle insignite della Bandiera Blu 2013, ma ce n’è una che è stata definita la regina incontrastata, la spiaggia più bella d’Italia secondo Legambiente e il Touring Club Italiano. Parliamo di Posada, otto chilometri di dune, sabbia bianca e acqua cristallina lungo la costa orientale sarda.

Posada è un piccolo centro in provincia di Nuoro ed è uno dei più antichi in assoluto di tutta l’isola come testimonia il ritrovamento di una statuetta rappresentante l’Ercole Italico datata V-IV secolo a. C.

Per chi viaggia da nord sulla statale 131, l’arteria che percorre la Sardegna in tutta la sua lunghezza, la torre di Posada è un punto di riferimento che si staglia sull’azzurro del mare.

Se il mare della Sardegna è bello dappertutto, qui lo è in modo particolare, almeno a quanto sostengono Legambiente e Touring Club. Non solo per la limpidezza dell’acqua e il litorale di sabbia bianchissima, ma anche e soprattutto per l’impegno che il comune ha messo nella valorizzazione delle risorse ambientali e nella tutela del patrimonio naturalistico che la località offre.

Il sistema costiero, infatti, è oggetto da anni di un piano di salvaguardia che ha portato alla rinaturalizzazione delle dune, lunghe circa otto chilometri, alla realizzazione di due nuovi ingressi in spiaggia con ponticelli e passerelle di legno e alla ristrutturazione del ponte Tiriarzu, da anni accesso principale al litorale.

Non solo: il progetto di custodia della pineta di Orvile con parcheggio a mare dietro pagamento di ticket, va avanti e i proventi raccolti vengono riutilizzati per migliorare la qualità delle spiagge e provvedere al servizio di salvataggio. Il ticket del parcheggio dà diritto anche a una visita guidata del centro storico di Posada, molto ben tenuto e bello da percorrere nei suoi stretti vicoli che si arrampicano su per il colle fino al Castello della Fava.

Anche servizi eco sostenibili come la raccolta differenziata e l’uso di fonti rinnovabili come i pannelli fotovoltaici fanno di questo borgo a un passo dal mare uno dei più attenti alla qualità e tutela ambientale.

foto di [changò]

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Italia
    Napoli
    Roma
    Genova
    Milano
    Torino
    Salento
    Palermo
  Toscana
    Elba
    Firenze
    Perugia
  Veneto
    Venezia
    Verona

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili