Prenzlauer Berg, Mauerpark, Bearpit Karaoke: la Berlino che non ti aspetti

berlin

Proseguiamo con il nostro reportage a puntate da Berlino alla scoperta delle cose più interessanti e, a volte, poco conosciute della capitale tedesca. Abbiamo parlato del Muro, protagonista e attore indiscutibile della storia berlinese e di come muoversi con i mezzi pubblici. Oggi esploriamo un altro lato della città fatto di quartieri forse meno trafficati ma che negli anni hanno vissuto un grande momento di recupero diventando uno dei tanti cuori di questa metropoli vivace e divertente.

Parliamo di Prenzlauer Berg, distretto che si trova in quella che un tempo era la parte est di Berlino. E’ uno dei quartieri più alla moda della Berlino contemporanea, a est di Mitte, elegante centro storico, è il cuore artistico pulsante della città.

Qui hanno scelto di vivere gli artisti più eclettici e interessanti del movimento intellettuale berlinese che hanno raccolto il testimone di quanti negli anni ’80 avevano eletto questo distretto a luogo dell’opposizione al regime comunista della RDT. Prenzlauer Berg ha mantenuto la sua qualità alternativa pur restando uno dei quartieri a più alta densità di giovani coppie con bambini.

Non è difficile rendersene conto: passeggiare per le sue vie significa letteralmente inciampare in bambini di qualsiasi età in giro in bicicletta o impegnati in uno dei tantissimi parchi gioco presenti nell’area. Berlino è senza dubbio una delle città più a misura di bambino che esistano nella vecchia Europa.

A differenza di molta parte della città, Prenzlauer Berg ha subito pochissimi danni durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale e questo ha permesso che il quartiere mantenesse intatto il suo volto originario arricchito da importanti ristrutturazioni e nuove costruzioni che ben si armonizzano con l’ambiente circostante.

Da visitare assolutamente il Kulturbrauerei, un polo culturale sorto all’interno di una vecchia fabbrica di birra dismessa e recuperata e il Planetario Carl Zeiss, una visita sempre affascinante soprattutto se dovesse cogliervi la pioggia, altra protagonista della vita berlinese! Gli appassionati di architettura non possono mancare una vista al Wohnstadt Carl Legien, un complesso residenziale dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

A Prenzlauer Berg c’è anche un parco, dove tutte le domeniche si allestisce uno dei mercati più belli della città: il Mauerpark Market. Una sorta di Porta Portese o Mercato delle Pulci dove trovare oggetti di modernariato, capi di abbigliamento vintage, cianfrusaglie o creazioni artistiche indipendenti.

All’interno del parco ci sono innumerevoli punti ristoro che offrono qualsiasi tipo di bevanda o cibo: che siate vegetariani, vegani, onnivori, astemi o amanti della birra qui dentro troverete di certo qualcosa che fa per voi. Il parco non è bello come altri in città ma ha una vecchia storia: sorge proprio sulla linea della morte, ossia là dove passava il Muro e dove in tanti hanno perso la vita nel tentativo di scappare. “Mauer” in tedesco significa proprio muro.

Nel tempo è diventato punto di ritrovo per suonatori e per giocatori di basket e da qualche anno è anche il luogo dove si svolge il karaoke più divertente del mondo. Nell’anfiteatro all’interno del parco, infatti, un simpatico olandese organizza ogni domenica dal 2009 un karaoke di grande successo che attira ogni domenica centinaia e centinaia di persone pronte ad applaudire e incoraggiare gli impavidi cantanti in cerca di 5 minuti di notorietà. Non pensate al nostro classico Karaoke con le canzoni di battisti o Anna Oxa: qui si canta Breatney Spears, Madonna, Beatles o Eurythmics!

Si chiama Bearpit Karaoke e lo potete trovare tutte le domeniche alle 15.00 ma solo se non piove.
Da non perdere: il divertimento è davvero garantito e sfata il luogo comune dei tedeschi seri e poco inclini alla baldoria.
Ecco il sito ufficiale da tenere d’occhio per non mancare gli appuntamenti.

foto di sfreimark

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili