Ryanair Cash Passport: la prepagata per non pagare le commissioni sui voli Ryanair

ryanair

La Ryanair Cash Passport è la carta di credito Ryanair introdotta qualche settimana fa dalla compagnia low cost irlandese. Pubblicizzata come la soluzione migliore per evitare di pagare le commissioni per i pagamenti con carte di credito e prepagate, presenta però non poche perplessità. Vediamo bene di cosa si tratta.

La Ryanair Cash Passport è certamente una delle rivoluzioni più importanti nell’organizzazione della compagnia aerea low cost più famosa del mondo: secondo Ryanair, infatti, acquistando un biglietto con la loro cash passport si evita di pagare le commissioni sui voli prenotati: 6 euro per i voli internazionali e 7,26 euro per i voli nazionali. Una bella cifra che sommandosi alle tasse solite fa lievitare non poco il costo finale del biglietto.

Ma vediamo più da vicino quali sono le caratteristiche di questa carta di credito.

Per cominciare, il rilascio della tessera ha un costo di 10 euro: non poco, tenendo conto che una qualsiasi prepagata costa circa la metà. Inoltre ogni ricarica costa 3 euro e la ricarica minima è di 175 euro.
Una somma davvero importate per una carta da utilizzare una media di 2-3 volte l’anno.

Non solo: se la carta non viene utilizzata per 6 mesi, Ryanair nei mesi successivi chiede il pagamento di una penale di 3 euro. L’unico documento accettato per aprire o utilizzare la Ryanair Cash Passport è, appunto, il passaporto, che non tutti hanno o utilizzano con frequenza.

Se poi volete utilizzare la vostra carta Ryanair per prelievo contante fate molta attenzione: la commissione è di 6 euro presso banche o istituti di credito e cambio, mentre presso gli sportelli bancomat atm nel vostro paese o all’estero si arriva a pagare tra i 2 e i 5 euro di commissione.

Infine, se disgraziatamente finite i soldi e andate in rosso, la penale è di ben 15 euro. Per concludere, attivare la Ryanair Cash Passport non è assolutamente conveniente: considerando una media di 2-3 viaggi l’anno con la compagnia irlandese, resta più conveniente il pagamento delle solite commissioni.

Resta il fatto che Ryanair con questa politica commerciale sta certamente creando una grave disaffezione dei viaggiatori, già stremati dalle penali per il bagaglio e per le carte d’imbarco, senza contare la permanenza in volo che somiglia sempre di più a un viaggio in un supermercato.

foto di Mikelo

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)

Commenti (4)

Feed RSS 2.0 dei commenti

  1. ho richiesto la carta a fine dicembre 2011 perchè sono un frequent flyer di Ryanair e 12 euro a tratta ogni volta sono effettivamente un furto. Ho provato una ventina di volte a inserire i dati nella procedura,ma il sito risponde sempre errore alla fine e non registrano il passaporto “in quel momento e di riprovare più tardi”. Dopo una mail inviata al centro assisitenza clienti mi rispondono via mail di inviare via fax e via mail le copie del passaporto, di un pagamemto di utenza domestica e aspetto ancora 1 mese. Dopo un mese mi ringraziano che han ricevuto i document ma manca una pagina del passaporto dove c’è la mia firma….
    insomma siamo al 19 marzo e ancora non c’è fine alle pratiche e la carta non me l’hannno ancora mandata. Nel frattempo io ho già comprato una parte della mia programmazione viaggi per il 2012 versando ogni volta 12 euro in più. Qualcosa mi dice che non sono proprio onesti…..fate voi.

  2. Aggiungo anche che i 12 euro non sono a transazione, ma a passeggero. Quindi se compro 4 biglietti e pago una sola volta tutti insieme …la Ryanair si prende 48 euro di commissioni per acquisto fatto con altre carte di credito o prepagate! Insomma, non interviene nessuna associazione consumatori? mi fai vedere un biglietto da 9 euro, poi tra check in online e pagamento vado a spendere 21 euro….ok, ma una volta non avevano vietato la pubblicità ingannevole?

  3. Ho attivato anch’io la Ryanair Cash Passport Card perchè dovendo viaggiare 4 persone 4 volte all’anno minimo, a conti fatti avrei risparmiato 230,00 euro circa.
    Da qualche giorno però provo ad effettuare il pagamento, per la prima volta, con questa carta ma mi vien fuori questo messaggio:
    “Si è verificato un errore sconosciuto con la forma di pagamento selezionata.
    L’importo non è stato addebitato, ma a causa di un errore del sistema non è possibile accettare al momento questa modalità di pagamento.
    Provare a scegliere un’altra forma di pagamento o riprovare in un secondo momento.”
    … Prova e riprova … la risposta è sempre la stessa!
    La carta è attiva, i soldi ci sono … c’è puzza di bruciato!!!!

  4. ho inoltrato la documentazione per l’attivazione della carta ryanair. mi hanno mandato mail com le istruzioni. ho chiesto tramite mail dei piccolissimi chiarimenti… NESSUNA RISPOSTA…(immagino se avessi avuto un vero problema!) ho preso la mia decisione … lascio perdere la loro cartaccia!


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili