T-erre. Viaggi responsabili

TERRE2 - foto e immagini

Guarda tutte le foto

L’Associazione T-erre è specializzata da anni nel settore del cosiddetto turismo responsabile, un nuovo modo di viaggiare, meno consumistico e più attento nei confronti dell’ambiente e delle popolazioni che abitano nelle zone – soprattutto quelle in via di sviluppo - visitate per svago, desiderio di conoscenza o di lavoro nell’ambito del volontariato.

Quali sono gli itinerari proposti da T-erre per il 2007? L’Africa regna sovrana nella rosa dei viaggi di quest’anno, ma va forte anche il Sud America. In particolare gli itinerari di T-erre riguardano il Benin, il Burkina Faso, il Marocco ed il Perù. Saranno intrapresi in agosto e a cavallo tra dicembre e gennaio del prossimo anno, fatta eccezione per il Burkina Faso che sarà meta di viaggio solo nel periodo dicembre-gennaio prossimi. Il Benin è uno stato africano tutto sommato ancora poco conosciuto e lontano dalle rotte del turismo di massa. Qui, grazie agli organizzatori del viaggio che collaborano con il Comitato di Amicizia di Faenza socio di Mani Tese, si scopriranno i Palazzi Reali, simboli di un regno che per secoli tenne a bada le potenze coloniali, il Regno di Abomey con le sue Amazzoni. Si visiterà la spiaggia di Ouidah, luogo di memoria storica per il triste passato legato alla schiavitù (fenomeno che purtroppo esiste ancora oggi nel paese sotto le vesti dei vidomingos, bambini dati in “prestito” alle famiglie più ricche e abbienti) e si assisterà a cerimonie religiose strettamente legate al voodoo.

Il Marocco è un paese ricco di suggestioni, di antichi splendori, di incanti. Il viaggio proposto da T-erre è stato realizzato in collaborazione con l’agenzia marocchina Tizirando, da tempo impegnata nel turismo solidale. Attraversando il deserto e paesaggi da fiaba a dorso di dromedario, verranno visitate le città imperiali e i villaggi berberi entrando a stretto contatto con la popolazione. Passando per la caotica Casablanca per arrivare, con un trekking di montagna, sulla vetta dello djebel Toubkal, la montagna più alta del Nord Africa. Spostandoci di continente arriviamo in Sud America, su altre cime montuose. Quelle delle Ande lungo la Carretera Panamericana per lambire i luoghi più suggestivi del Perù. Da Cuzco all’antica Macchu Picchu, da Lima fino al lago Titicaca. In ognuno di questi viaggi l’attenzione è incentrata, oltre che sulla scoperta e sulla meraviglia che ogni viaggio in una terra lontana provoca nel viaggiatore, sulla gente e sulle popolazioni locali. Poiché è a loro, legittimi abitatori di luoghi meravigliosi visitati da migliaia di turisti, che deve andare il frutto del beneficio economico che il turismo porta sempre, per fortuna, con sé.

Lara Elia

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
terre2 terre2 terre2 terre2



Articoli correlati

I migliori trekking del mondo, o almeno alcuni (26 Ottobre 2012)
Hotel eco frendly: come scegliere i migliori (20 Luglio 2012)
Settimana del Baratto: dal 14 al 20 novembre nei b&b di tutta Italia (10 Novembre 2011)
Natale 2011: viaggio a piedi nella penisola sorrentina (4 Novembre 2011)
“Mondo via terra”, un libro e un viaggio speciale per scoprire il mondo con calma (13 Luglio 2011)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili