Tour del Perù, nella valle dei vulcani

PROMPERù VALLE VULCANI - foto e immagini

Guarda tutte le foto

C’è un luogo, nel sud del Perù, unico al mondo, dove profonde gole si alternano a straordinari e maestosi vulcani coperti di neve: è la valle dei vulcani, nel dipartimento di Arequipa, dove si trovano il canyon del Colca e quello di Cotahuasi, i più profondi del mondo e il vulcano Misti, simbolo della città di Arequipa.

Uno degli scenari più sorprendenti, che pochi si aspettano di trovare in Perù, è la Valle dei Vulcani: si tratta dell’area vulcanica più estesa di tutto il Paese, una valle insolita, formata da circa 80 crateri vulcanici di varie dimensioni, che lasciano la sensazione di trovarsi in un paesaggio lunare.
Tra questi giganti, che raggiungono e superano anche i 6000 metri, si trovano i canyon più profondi del mondo: quello del Colca e di Cotahuasi, situati nelle pittoresche vallate andine, punteggiate da piccoli villaggi fondati nel periodo coloniale.

Percorrendo una strada serpeggiante che dalla “città bianca” di Arequipa si inerpica sui tornanti dei nevosi vulcani Misti, Chachani e Ampato, dirigendosi, quindi, verso nord, si raggiunge uno dei posti più meravigliosi della terra: il canyon del Colca, il più profondo del mondo, il cui nome ha origine dal vocabolo quechua che significa “granaio”.
Ed è qui che regna incontrastato il maestoso condor andino. Il punto più alto è il Mirador de la Cruz del Condor, a 4.350 metri, dove si ammira il planare di questi magnifici uccelli nel loro habitat naturale mentre, scendendo a 3.400 metri di profondità, si raggiunge il fiume Colca, che dà vita ad un incredibile paesaggio di gole e ripide pareti, letteralmente avvolte da una fitta vegetazione.
La valle custodisce vestigia archeologiche dei Collagua, antichi abitanti della zona mentre lungo entrambe le sponde del fiume si ammirano 14 paesini fondati nel secolo XVI, che ancora mantengono le loro antiche usanze, così come le grotte dove sono conservate le colcas o magazzini per la raccolta di cereali.

Un circuito interessante parte da Chivay e per 65 chilometri si attraversano numerosi villaggi fino a raggiungere la Cruz del Condor, nei pressi di Cabanaconde, dove è possibile scorgere i vulcani Hualca Hualca e Ampato, oltre all’imponente cordigliera del Chila.
Il percorso è suddiviso in due sentieri che da Chivay permettono di raggiungere tutti i paesini dislocati lungo le rive del fiume Colca: un sentiero conduce a Coporaque, Ichupampa, Lari e Madrigal, mentre l’altro unisce Yanque con Achoma, Maca, Pinchollo e Cabanaconde e, se si prosegue, si giunge fino ad Arequipa, attraverso i terrazzamenti di Topay, Huambo e la valle di Majes. Il percorso richiede un minimo di due giorni e, a seconda del tempo che si ha a disposizione, può durare anche alcuni giorni.
Per gli amanti del trekking, la principale attrazione è il sentiero dei vulcani innevati, Hualca Hualca (6.025 metri), Sabancaya (5.976 metri) e Ampato (6.288 metri), mentre gli esperti di canoa e kayak potranno avventurarsi nella discesa del fiume Colca, sfidando le acque turbolente e attraversando abissi incantati in un percorso indimenticabile che dura alcuni giorni. Per i meno audaci, si possono effettuare passeggiate a piedi o a cavallo, lungo sentieri immersi nella natura che possono durare da un giorno ad una settimana.

A nord di Arequipa, nella provincia di La Unión, il canyon di Cotahuasi è considerato uno dei più profondi del mondo, insieme a quello del Colca, con una profondità di 3.535 metri. È immerso in una valle interandina, dove si trovano pittoreschi villaggi di montagna, come Huaynacotas, Alca e Tomepampa, le cascate di Sipia e di Uscune e un complesso di acque termali (Baños de Luicho), con acque che raggiungono temperature superiori ai 40°C. I paesaggi sono impressionanti: all’orizzonte si ergono maestose le cime innevate del Coropuna e del Solmana, alzando lo sguardo è possibile contemplare il volo dei condor e, avvicinandosi alle cascate, splendidi arcobaleni lasciano stupiti i viaggiatori.
Attraverso la valle di Cotahuasi passava il Cammino Inca che da Puerto Inca, sulla costa, si spingeva fino a Cuzco e che, per alcuni tratti, viene ancora oggi utilizzato come sentiero.
Il principale nucleo urbano del canyon è il paese di Cotahuasi, da dove partono le principali escursioni nella zona, che richiedono un minimo di tre giorni, luogo ideale per la pratica di sport d’avventura come mountain bike, trekking, canottaggio, climbing, parapendio e deltaplano, pesca e passeggiate a cavallo.

Il vulcano Misti è il punto di riferimento di tutta la cordigliera vulcanica del sud del Perù, oltre ad essere ormai il simbolo della “città bianca”, definita così perché gran parte delle costruzioni sono fabbricate in sillar, materiale vulcanico bianco.
Alto 5.825 metri, è un enorme cono formato da rocce e sabbia vulcanica che sorge isolato nel mezzo di un vero deserto di altura e salire sulle pendici del vulcano, arrivare fino alla cima sempre incappucciata di neve, regala un’emozione indescrivibile.
Due sono i luoghi particolarmente interessanti da vedere. Uno è il cratere attivo del Misti che si trova in mezzo al cratere principale. Per visitarlo tutto ci si impiega più o meno 20 minuti ed è un foro di circa 900 metri di longitudine, che colpisce soprattutto per i vapori sulfurei che emana, anche se quasi non si sente l’odore di zolfo.
Il secondo luogo da vedere è la Cruz del Misti, il punto più alto del vulcano, che si trova in cima ad una cresta. Alla croce si arriva dopo circa 40 minuti di cammino e da questo punto è possibile apprezzare tutta la valle di Arequipa, la sierra alta, la laguna Salinas, il Chachani (alto 6.070 m) e la diga di Aguada Blanca.

Per maggiori informazioni sul Perù visita il sito: www.peru.info/italiano

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
promperù valle vulcani promperù valle vulcani promperù valle vulcani promperù valle vulcani promperù valle vulcani promperù valle vulcani



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
SaltaSu Family, l’offerta Alitalia per far volare la famiglia: dettagli e condizioni (26 Novembre 2013)
Lonely Planet rischia di chiudere: è la fine della guida più famosa del mondo? (22 Luglio 2013)
Bergamo - Varsavia a 19.99 euro: Ryanair festeggia il primo anno del collegamento con la capitale polacca (17 Luglio 2013)
In crociera con Peppa Pig: l’offerta MSC dedicata ai più piccoli (4 Luglio 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili