Turismo in bicicletta: le città con il miglior bike sharing

bike share

Girare per una città in bicicletta ha molti vantaggi: libertà e velocità di movimento, maggiore contatto con l’ambiente intorno, non si inquina, non ci sono problemi di parcheggio o di biglietti per i mezzi pubblici e ci si tiene in forma.
Ecco un elenco di città dove il bike-sharing funziona molto bene.

Parigi, Francia
Paris Vélib’ è l’agenzia dove prenotare e affittare la vostra bicicletta. Le due ruote a Parigi vanno alla grande, non dimentichiamo che la capitale francese è una delle tappe fondamentali del Tour de France. Sul sito potete prenotare la vostra bicicletta e anche accedere a tour della città studiati ad hoc. Potete prendere la vostra bici in qualsiasi stazione Vélib’ e lasciarla in un altro punto di raccolta una volta terminato il vostro viaggio. Il biglietto per un giorno è di € 1.70, per una settimana la tariffa è di € 8. Trovate tutte le informazioni sul Paris Vélib’.

Londra, Inghilterra
Sono circa 6000 le biciclette a disposizione nei 400 punti di raccolta, docking station, per il bike sharing di Londra. Ci si può registrare on line sul sito Barclay Cycle Hire o semplicemente noleggiare come turisti. Il canone per 24 di noleggio è di £ 1, per una settimana £ 7.

Copenaghen, Danimarca
Copenaghen ha una lunga storia di trasporto sostenibile: il 37% degli spostamenti quotidiani avviene in bicicletta e il bike sharing è attivo già dal 1995. Questo garantisce anche sulla presenza di circuiti ciclabili sicuri e adeguati per girare la città su due ruote senza pericolo. Il bike sharing di Copenaghen è unico: il prestito è gratuito, basta inserire una moneta da 20 corone che poi al momento della restituzione si recupera, esattamente come i carrelli della spesa. Le bici sono disponibili da marzo a novembre e il sito di riferimento è questo.

Hangzhou, Cina
Poteva mancare la Cina quando si parla di biciclette? Ad Hangzhou, nella provincia dello Zhejiang si trova il bike sharing più grande del mondo: 60 mila biciclette per 2500 punti di raccolta. Naturalmente il trasporto in bici è perfettamente integrato con quello pubblico. Sono più di 250 mila le persone che ogni giorno si spostano in bici e la prima ora di noleggio è gratuita sia per i residenti che per i visitatori.

Siviglia, Spagna
Poche città hanno subito una trasformazione dei trasporti in senso sostenibile come Siviglia negli ultimi anni. Il servizio di bike sharing andaluso, Sevici, offre la prima mezz’ora di utilizzo gratis, tariffe da 1 a 3 euro per 1, 2 ore di noleggio, € 10 per 7 giorni in bicicletta. Sul sito tutte le informazioni necessarie.

foto di Richard Masoner / Cyclelicious

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili