Turismo odontoiatrico. Moda o necessità?

Il nostro sistema sanitario - a meno che le cose non cambino in futuro e al di là dell’attuale aumento del ticket di dieci euro - prevede la copertura di molte delle prestazioni mediche. Dal momento che la Sanità costa, in un paese dove esiste un’ampia, se pure non totale, copertura sanitaria, inevitabilmente “qualche cura” resta fuori dalla lista e a carico di noi pazienti. Parliamo dell’assistenza odontoiatrica che per il 90% è fornita nel nostro Paese dai liberi professionisti.

Il problema delle cure dentarie è annoso in Italia. La figura del “dentista pubblico” è molto ridotta, le liste d’attesa sono molto lunghe – se non impossibili – e inevitabilmente i denti si curano in strutture private che, ovviamente, sono costose. Il nostro sistema sanitario è di tipo solidaristico, quindi ad esempio chi non ha mai subito fratture paga anche per chi si è rotto una gamba o deve ricorrere alle cure neurologiche e così via. Ora, mentre è statisticamente (per fortuna) impossibile che tutti si rompano una gamba o debbano ricorrere al neurologo, ciascuno di noi almeno una volta nella vita ha avuto a che vedere con la poltrona del dentista. Alzi la mano chi davvero non ha mai avuto una carie! Sarebbe una spesa insostenibile per lo Stato (e quindi per i contribuenti) accollarsi anche le cure dentistiche dei cittadini. Il risultato è che ciascuno deve pensare personalmente a curare i propri denti.

Con l’avvento dei voli e dei viaggi low cost, da qualche anno a questa parte si sta registrando un fenomeno le cui proporzioni crescono costantemente. Molte agenzie di viaggi, soprattutto dell’Est europeo, offrono pacchetti vacanza all-inclusive viaggio+albergo+cure odontoiatriche. Questo inconsueto fenomeno turistico è così diffuso da essere stato persino battezzato con il nome di “turismo odontoiatrico”. Ad esempio sono molti i nostri concittadini che decidono di trascorrere un periodo di vacanza nella splendida (e vicina) Croazia per ammirarne il mare, la natura, la storia. E anche… il trapano del dentista! Eh sì perché se in Italia curare una singola carie può costare anche più di 100 Euro, in Croazia lo stesso tipo di intervento costa meno della metà, intorno ai 30-35 Euro. E lo stesso vale per molti altri interventi.

Senza entrare in dettagli che non sono di nostra competenza, curarsi i denti all’estero può costare la metà che in Italia. Un risparmio ragguardevole non c’è che dire! Molti di quelli che sono tornati da queste vacanze dentistiche dicono di essersi trovati molto bene e di aver risolto i propri problemi a fronte di una spesa di molto inferiore a quella che avrebbero dovuto sostenere in patria. Ma ci sono anche casi di pazienti che si sono fatti curare all’estero e una volta tornati in Italia sono dovuti ricorrere alle cure dei medici di casa nostra a causa di complicazioni sorte in seguito. Come sempre l’equilibrio sta nel mezzo. In ogni parte del mondo, in Italia come all’estero, esistono professionisti capaci e alcuni che lo sono meno, ma si tratta di un discorso soggettivo legato alla competenza, alla professionalità e alla sensibilità del medico. Senza la benché minima intenzione di puntare l’indice contro nessuno e nell’interesse generale, ci sentiamo di invitare a valutare con cautela le offerte turistiche legate ai “viaggi dentari” mantenendo sempre un atteggiamento il più possibile prudente per non avere poi cattive sorprese. La prudenza, in questo caso, ha l’oro… in bocca!

[fonte: Corriere Adriatico, Corriere.it]

Lara Elia

Viaggi e turismo Croazia

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '746' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '746' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili