Turismo odontoiatrico. Moda o necessità?

Il nostro sistema sanitario - a meno che le cose non cambino in futuro e al di là dell’attuale aumento del ticket di dieci euro - prevede la copertura di molte delle prestazioni mediche. Dal momento che la Sanità costa, in un paese dove esiste un’ampia, se pure non totale, copertura sanitaria, inevitabilmente “qualche cura” resta fuori dalla lista e a carico di noi pazienti. Parliamo dell’assistenza odontoiatrica che per il 90% è fornita nel nostro Paese dai liberi professionisti.

Il problema delle cure dentarie è annoso in Italia. La figura del “dentista pubblico” è molto ridotta, le liste d’attesa sono molto lunghe – se non impossibili – e inevitabilmente i denti si curano in strutture private che, ovviamente, sono costose. Il nostro sistema sanitario è di tipo solidaristico, quindi ad esempio chi non ha mai subito fratture paga anche per chi si è rotto una gamba o deve ricorrere alle cure neurologiche e così via. Ora, mentre è statisticamente (per fortuna) impossibile che tutti si rompano una gamba o debbano ricorrere al neurologo, ciascuno di noi almeno una volta nella vita ha avuto a che vedere con la poltrona del dentista. Alzi la mano chi davvero non ha mai avuto una carie! Sarebbe una spesa insostenibile per lo Stato (e quindi per i contribuenti) accollarsi anche le cure dentistiche dei cittadini. Il risultato è che ciascuno deve pensare personalmente a curare i propri denti.

Con l’avvento dei voli e dei viaggi low cost, da qualche anno a questa parte si sta registrando un fenomeno le cui proporzioni crescono costantemente. Molte agenzie di viaggi, soprattutto dell’Est europeo, offrono pacchetti vacanza all-inclusive viaggio+albergo+cure odontoiatriche. Questo inconsueto fenomeno turistico è così diffuso da essere stato persino battezzato con il nome di “turismo odontoiatrico”. Ad esempio sono molti i nostri concittadini che decidono di trascorrere un periodo di vacanza nella splendida (e vicina) Croazia per ammirarne il mare, la natura, la storia. E anche… il trapano del dentista! Eh sì perché se in Italia curare una singola carie può costare anche più di 100 Euro, in Croazia lo stesso tipo di intervento costa meno della metà, intorno ai 30-35 Euro. E lo stesso vale per molti altri interventi.

Senza entrare in dettagli che non sono di nostra competenza, curarsi i denti all’estero può costare la metà che in Italia. Un risparmio ragguardevole non c’è che dire! Molti di quelli che sono tornati da queste vacanze dentistiche dicono di essersi trovati molto bene e di aver risolto i propri problemi a fronte di una spesa di molto inferiore a quella che avrebbero dovuto sostenere in patria. Ma ci sono anche casi di pazienti che si sono fatti curare all’estero e una volta tornati in Italia sono dovuti ricorrere alle cure dei medici di casa nostra a causa di complicazioni sorte in seguito. Come sempre l’equilibrio sta nel mezzo. In ogni parte del mondo, in Italia come all’estero, esistono professionisti capaci e alcuni che lo sono meno, ma si tratta di un discorso soggettivo legato alla competenza, alla professionalità e alla sensibilità del medico. Senza la benché minima intenzione di puntare l’indice contro nessuno e nell’interesse generale, ci sentiamo di invitare a valutare con cautela le offerte turistiche legate ai “viaggi dentari” mantenendo sempre un atteggiamento il più possibile prudente per non avere poi cattive sorprese. La prudenza, in questo caso, ha l’oro… in bocca!

[fonte: Corriere Adriatico, Corriere.it]

Lara Elia

Viaggi e turismo Croazia

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)

Commenti (59)

Feed RSS 2.0 dei commenti

  1. don’t you just love a person’s beautifully taking place snapshots involving room computer systems? nicely home theater makeovers the spot that the correct photograph departs buyers asking anybody genuinely exists so there? i will not you should think about any type of solution whom exhibits monocromatic tank top stopped six long,in separately, a treadmill dress on each of them notch.

  2. Sono un Stomatologo Italiano laureato in Serbia, l’giene ve lo posso garatire nel mio studio in Serbia e’ garantita.
    Due cenni per laurearsi,molte ore su pazienti ( circa 600 )
    ed 365 giorni di pratica prima di dare l’esame di stato. Quante ore in Italia? Quanto dura ‘lesame di stato in Italia ?
    I costi, perche’ cosi’ bassi, ovvio non si paga 60% o piu’ di tasse ch ci sono in Italia, in Serbia 8% al 20% con dichiarazioni molto alte basta questo no?
    I costi di laboratorio son molto piu’ bassi e i tecnici sono piuttosto bravi, certo non sono le nostre eccellenze che sono veramente tante, che dire, gli Odontoiari Italiani penso che siano i piu’ bravi e fantasiosi in assoluto a livello intrenazionale, i neo laureati hanno una preparazione univesitaria teorica ottima, ma quella pratica gravemente insufficente, naturalmente e’ una mia opinione.
    Questa non e’ un lavoro, ma bensi’ una passione, ho piu’ di 60 anni e non ci penso proprio a lasciarlo.
    Ai commenti terroristici ” sapete quanti pazienti hanno infettato con il virus dell’epatite” rispondo, qualche verita’ ci sara’, ma noi non siamo immuni di questi errori.
    Giuseppe.

  3. Io parto domani per la clinica del dott.ivan kustec e miriana kustec, spero vada tutto bene.Vi faro’ sapere al mio ritorno

  4. In Polonia si può curare i denti pagando solo 2,50 € per una visita !
    Studenti di 4,5 anno vi faranno molto bene questa cosa.

  5. Non ho niente contro chi va all’estero per le cure dentistiche,anzi, pero’ un aspetto voglio sottolineare; partecipo a 4/5 congressi mondiali di odontoiatria, il prossimo FDI a New Delhy in questi congressi non c’è mai, dico mai un relatore Croato, Ucraino, Rumeno, o Bulgaro, ci sara’ un motivo?
    Grazie per le risposte
    Alfieri

  6. Anch’io ho avuto i vostri stessi problemi di denti,in Italia ho sempre trovato dentisti poco seri e cari,con questo non voglio mettere tutti nel calderone ma io sono stata posso dirlo: sfortunata! Quindi ho cominciato a cercare nel web, come primo viaggio sono stata in Croazia, dove mi sembrava di essere capitata in una catena di montaggio….quindi sconsolata me ne sono tornata a casa a continuare la mia ricerca ebbene sono andata in Albania con tutti i miei timori, e paure. Ho trovato delle persone splendide, preparati, gentili, pulitissimi, mi sono trovata benissimo, ed il prezzo nemmeno dirlo meno della metà. Grazia

  7. Ciao! Vivo a Zagabria e mi occupo di turismo dentale da 5 anni… Vorrei darvi alcuni consigli sulla scelta della clinica in Croazia a cui affiderete le vostre cure dentali:
    Consiglio nr.1: Andate in un posto “piccolo” e lasciate perdere le “mega cliniche” modello catena di montaggio…troverete certamente una maggiore attenzione verso il cliente e un maggiore approccio individuale…
    Consiglio nr.2: Assicuratevi che la gente del posto vada in questa clinica….se alla reception della clinica che avete scelto siete tutti italiani e ZERO CROATI…chiedetevi il perche’….ve lo dico io il perche’….i croati STANNO ALLA LARGA da questi posti….(e sono “balle” quando vi dicono che non ci sono croati perche’ i croati non hanno soldi…..) Cercate una clinica dove l’80% della clientela sia croata.
    Consiglio nr.3: La prima visita e’ molto importante…e una “BUONA PRIMA VISITA” necessita di ALMENO MEZZORA….lasciate perdere nel caso in cui in 5 minuti vi guardano e vi fanno preventivo in altri 5 minuti….
    Consiglio nr.4: Nel caso di impiantologia chiedete sempre la marca degli impianti….sul mercato ce ne sono veramente tante di marche…queste 3 marche sono di altissima qualita’, direi le migliori….Astra Tech-Nobel-Straumann .
    Informatevi sulle esperienze del chirurgo che effettuera’ l’impiantologia.
    Consiglio nr.5: Non scegliete la clinica in base al sito internet…ovvero…sito internet bello=lavoro di qualita’, sito internet mediocre=lavoro mediocre ***SBAGLIATO***
    Ci sono cliniche croate con siti internet discutibili ma che lavorano molto bene!
    Consiglio nr.6: Chiedete sempre un preventivo scritto prima dell’inizio dei lavori e a fine lavori un certificato di garanzia dei materiali utilizzati e per quanto riguarda l’impiantologia il “passaporto degli impianti”.
    Consiglio nr.7: Informatevi sempre sull’esperienza dei dentisti che operano nella clinica croata scelta, se hanno ricevuto premi o riconoscimenti e soprattutto se sono abilitati a fare impiantologia…
    Consiglio nr.8: Chiedete quali sistemi di sterilizzazione vengono utilizzati
    Questi consigli rappresentano solamente una parte di cio’ a cui bisogna prestare attenzione!
    Detto questo, ognuno di voi puo’ iniziare a selezionare le cliniche in Croazia!
    Buona ricerca! :)
    Per qualunque dubbio o informazione potete scrivermi una mail a
    ...

  8. Sono italiana e vivo a Novi Sad, Serbia. Confermo la professionalita’ e la competenza dei dentisti serbi. Il mio dentista lavora anche con pazienti che provenienti da altri paesi, principalmente tedeschi. Nel suo studio lavora anche un dentista italiano che cura i pazienti qui e poi, se serve, li segue anche in Italia. Se qualcuno fosse interessato sono a disposizione.

  9. Buongiorno a tutti,
    mi chiamo Klaudija e sono la rappresentante della clinica del dottor Marino Rigo a Rovigno, Croazia.
    I nostri dentisti sono specializzati in implantologia, corone e ponti in ceramica e stomatologia estetica. Entrambi hanno conseguito il Master in Implantologia in Italia, e partecipano continuamente a corsi di formazione in Croazia e in Italia. La clinica dispone di un laboratorio dove vengono realizzati tutti i tipi di protesi, permettendo ai dentisti un controllo completo sull’intero processo produttivo. Sia nel laboratorio che nella clinica vengono usati materiali di provenienza controllata forniti da produttori rinomati a livello mondiale. Ogni impianto viene accompagnato da un certificato implantare che garantisce l’originalità del trattamento.
    Tutto il personale della clinica parla fluentemente l’italiano.
    Per quanto riguarda il viaggio, noi al DentalGetaway siamo a completa disposizione dei nostri clienti per quanto riguarda l’organizzazione del viaggio e del soggiorno, di modo che i clienti non hanno niente di cui preoccuparsi.
    Sui trattamenti dentali in Croazia si può risparmiare fino al 50% sui costi dei vostro Paese.
    Per ricevere più informazioni e per richiedere una diagnosi ed un preventivo gratuito, visitate il nostro sito al ..., oppure contattatemi direttamente alla mail ...

Pagine: « 1 [2]


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili