Vacanza in America? Vacanzeinamerica.net vi dice dove, gratis

USA - foto e immagini

Guarda tutte le foto

Merita davvero una segnalazione questo vacanzeinamerica.net.
Che sia un viaggio di piacere o una vacanza studio, vi troverete tutte le risposte pratiche, utili e soprattutto senza inganno. Qui nessuno vuole vendervi nulla: tutte le informazioni sono gratuite, perché lo scopo del sito è solo mettere a disposizione l’enorme competenza in fatto di Stati Uniti che il webmaster e alcuni amici hanno acquisito nel corso di 10 anni di tour indipendenti negli USA.

Il sito è essenziale, ma incredibilmente completo: dai racconti di viaggio ai suggerimenti per mangiare, dormire, informarsi e divertirsi; dalle indicazioni sulla sicurezza e i documenti, al noleggio auto, alla mappa degli autovelox di tutto il territorio statunitense.
Ci racconta tutto la voce diretta del gestore, che ha avuto la pazienza di rispondere anche alle nostre domande.

Si potrebbe pensare che Vacanzeinamerica sia il portale di un tour operator per gli Stati Uniti. Invece si entra e… cosa si trova?
Vacanzeinamerica è il classico sito amatoriale che piano piano da semplice spazio per i ricordi sta diventando un portale di
riferimento per molte persone che vogliono organizzare una vacanza negli Usa, un portale fatto come un turista lo vuole trovare, senza banner pubblicitari e diavolerie varie.

Da cosa è nato questo progetto, come ti è venuta l’idea?
Due anni fa, al ritorno da un ennesimo viaggio, girando in rete alla ricerca di siti che trattassero gli USA mi sono reso conto che alcuni operatori gestivano l’argomento America pur non essendoci mai stati, o al massimo essendoci stati una o due volte. Mi sono detto: se questi danno consigli, pianificano itinerari senza conoscerli, perchè non posso farlo io che ho fatto diversi on the road? Posso mettere a disposizione la mia esperienza. E da lì è nato Vacanzeinamerica.

E’ proprio vero che non ci guadagni nulla?
Non ci guadagno assolutamente niente, anzi è tutto a carico mio, dominio, spazio web ecc. Ultimamente ho accettato l’affiliazione con un’azienda che si occupa di noleggi auto solo per poter offrire alle centinaia di amici che giornalmente si collegano a Vacanzeinamerica un noleggio low cost.

Tu sei stato in America molte volte a quanto pare: puoi dirci dove?
Praticamente l’ho girata quasi tutta, mi mancano alcuni stati per completare il mio on the road, in dettaglio ho visitato: Miichigan, Wisconsin, Minnesota, Illinois, Maine, Vermont, New Hampshire, New York, Massachusetts, Rhode Island, Connecticut, Pennsylvania, New Jersey, Florida, Virginia, Georgia, Alabama, Mississippi, Missouri, Louisiana, Texas, New Mexico, Arizona, Nevada, Colorado, California, Nebraska, Idaho, Wyoming, Montana, Oregon, Utah.

Accidenti! Ci hai anche vissuto, o solo viaggi?
Solo viaggi, anche se l’idea di andarci a vivere mi ha sfiorato molte volte.

Il tuo “luogo del cuore” negli USA
Come si dice “il primo amore non si scorda mai”. Il posto che mi è rimasto nel cuore è stato NY, anche perché sono cresciuto con il mito di New York, i film anni ‘80 ambientati nella grande mela… E l’emozione della prima volta che andavo negli USA, un’emozione che mi è rimasta impressa nel cuore.

Il mezzo di trasporto ideale per girare?
Auto a noleggio, prossimamente una bella Harley Davidson.

Hai diversi collaboratori che scrivono i loro racconti di viaggio. Come vi siete incontrati?
Allo sviluppo del sito collaborano molti amici che settimanalmente inviano i racconti dei loro viaggi, molti di loro si sono rivolti a
Vacanzeinamerica per la pianificazione del loro itinerario e con molti ho instaurato un rapporto molto forte che va oltre l’amicizia virtuale: con molti ci incontriamo anche di persona, e insieme frequentiamo vari forum dove Vacanzeinamerica è diventato il punto di riferimento per gli appassionati degli USA.

Qual è il tipo di utenza del sito: cercatori di informazioni, operatori, perditempo…
Trattandosi di un sito amatoriale anche l’utenza è di livello amatoriale, logicamente non vendendo fumo come altri siti abbiamo a che fare con le persone vere, le persone che negli Usa ci vanno per passione e in molti casi ci ritornano il viaggio successivo.

Hai messo in linea molte foto: che rapporto hai con l’immagine “riprodotta”?
Le foto e i racconti che pubblico sono autorizzati dagli autori o sono foto di pubblico dominio; per la riproduzione delle foto non incontro particolari problemi: finché un sito rientra nella categoria amatoriale va bene, se un sito usa il materiale per trarre dei profitti allora non va più bene.

Come hai visto cambiare gli USA in questi ultimi anni? In termini di norme di sicurezza, atmosfera…
Sono quasi 10 anni che vado negli USA almeno due volte l’anno, diciamo che dal 1999 la situazione è cambiata moltissimo, prima era tutto più soft, più tranquillo. Adesso all’immigrazione spesso specie se hai dei timbri sul passaporto con grafia araba ti fanno il terzo grado, io oramai non ci faccio piu caso ma per chi va la prima volta può essere una situazione un po’ pesante.
La sicurezza ovunque è raddoppiata, ci sono macchine della polizia dappertutto. Comunque a me non dà fastidio, anzi, mi dà un gran senso di protezione.

La domanda più strana che qualcuno ti ha fatto sull’America?
Mi ricordo sulle oltre 600 richieste di itinerario che sono pervenute alla mail del sito due sono state molto strane. Una era quella di
andare a New York e dormire per una settimana su una panchina alla Grand Central Station per risparmiare la camera, mentre un altro voleva andare in auto negli USA passando dallo stretto di Bering in Russia.

Quello che nessuno ti chiede mai, e tu vorresti tanto dire?
Beh bella domanda questa… Diciamo che nessuno chiede se conosco alla perfezione i luoghi che consiglio, mentre una cosa che vorrei tanto dire è: non fidatevi di chi propone gli itinerari senza aver visitato i luoghi.

Non ci resta che ringraziarti e invitare tutti i lettori a farsi un giro su vacanzeinamerica.net!

Foto: racoles, francesco crippa

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
USA USA USA USA USA USA USA



Articoli correlati

Le 10 migliori città del 2014 secondo Lonely Planet (30 Ottobre 2013)
Il festival dell’aglio è dal 26 al 28 luglio in California (5 Luglio 2013)
Arriva il parco divertimenti dedicato ai Simpson, in Florida (19 Giugno 2013)
I migliori aeroporti del mondo nel 2012 secondo eDreams (6 Marzo 2013)
Viaggio in America on the road ma con solo i mezzi pubblici (22 Gennaio 2013)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '1015' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '1015' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili