Viaggio a Cancale in Bretagna: il regno delle ostriche

ostriche

Febbraio non è solo il mese del carnevale: nella tradizione bretone è uno dei mesi migliori per gustare le ostriche. Da quelle parti si dice infatti che le ostriche vanno mangiate nei mesi con la R, quindi da settembre ad aprile, passando per gennaio che in francese è janvier, è tempo di ostriche. E qual è la patria del gustoso, e prezioso, mollusco? Cancale, piccolo paese della Bretagna che ha fatto dell’ostricoltura il perno della sua economia.

Cancale si trova a un passo da Saint Malo, centro bretone ben più famoso con Mont Saint Michel, l’istmo che con l’alta marea diventa una piccola isola. Mangiare ostriche da queste parti è come gustarsi una pizza nel cuore di Napoli: qui l’ostrica non è un semplice mollusco, ma è la regina del mare.

La posizione di Cancale e di tutta la Bretagna è quella ideale per la coltivazione delle ostriche: le maree hanno un dislivello di ben 14 metri e questo garantisce un’ossigenazione perfetta e acque che si rimescolano continuamente garantendo la giusta presenza di plancton. Insomma qui le ostriche crescono bene e si vede: tutto il lungomare del paese è costellato di piccoli ristorantini dove potrete gustare i migliori frutti di mare che ci siano in giro. I ristoratori espongono i prodotti in piccoli banchi fuori dal locale e l’aria che si respira è semplice e antica.

Il modo migliore per gustare le ostriche è quello di mangiarle crude, magari con una spruzzata di limone e accompagnate da un buon vino: gli esperti consigliano lo champagne che esalta il sapore dei molluschi. I francesi amano gustarle con un po’ di scalogno e pepe, e si dice che Napoleone le accompagnasse con il cognac.

Qualunque sia il modo che preferite ricordatevi che le ostriche vanno mangiate in inverno. Infatti, anche se si tratta di allevamenti, nel periodo estivo i molluschi si riproducono quindi la loro consistenza è gelatinosa, sono molto più piccole e non hanno tutto il gusto che le caratterizza e per cui sono universalmente riconosciute come una delle prelibatezze della tavola a base di pesce.

Se vi trovate in Bretagna non dimenticate di fare un’escursione alla foresta di Paimpont, il regno di Mago Merlino.
Vi ricordiamo anche che su Bretagna on line, il primo portale dedicato a questa splendida regione tutto in italiano, potete trovare informazioni utili per il vostro viaggio.

foto di RG1033

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili