Viaggio a Chernobyl: il sito nucleare diventa attrazione turistica

chernobyl

A partire dal prossimo gennaio, il governo ucraino apre al pubblico il sito di Chernobyl, famoso per il più grande disastro nucleare nella storia dell’uomo.

Esistono luoghi da visitare che non fanno certamente pensare a piacevoli vacanze o destinazioni amene. Sono luoghi che raccontano storie importanti e drammatiche e che suscitano un interesse diverso dal solito viaggiare.

Tra questi come non citare i campi di concentramento in Germania o Polonia, mete comuni e sempre molto frequentate. All’inizio del 2011 se ne aggiungerà un altro: il sito di Chernobyl, in Ucraina, tristemente noto per il grave incidente nucleare del 1986.
Chernobyl diventerà, dunque, un’attrazione turistica, e uno dei siti di maggiore attrattiva di tutta l’Ucraina.

Fino a poco tempo fa visitare Chernobyl era possibile solo a un numero limitato di persone che avevano pagato la somma di 400 dollari e ricevuto i permessi necessari dal governo. Dal mese prossimo il sito è visitabile a tutti coloro che vogliano vedere di persona uno dei luoghi più tristemente famosi che esistano.

Il disastro del 1986 fu il più grande incidente nucleare nella storia dell’uomo, i morti diverse migliaia e gli effetti delle radiazioni incalcolabili. Sembra che tutt’oggi vi siano ancora strascichi delle contaminazioni sfuggite dal reattore.
In realtà le autorità ucraine sostengono che la zona sia stata bonificata e che l’aria sia più che buona. Nessun rischio insomma per i visitatori.

L’idea di aprire al turismo il reattore di Chernobyl è stata voluta dal Ministro delle Emergenze ucraino Viktor Baloga, il quale ha annunciato l’imminente conclusione dei lavori e l’apertura al pubblico. Non si potrà visitare il celebre reattore numero 4, quello che esplose causando l’incidente: i lavori per la copertura del reattore si concluderanno nel 2015.

Se avete in mente un viaggio in Ucraina, la visita al sito di Chernobyl può essere senza dubbio interessante, e non mancherà di far sorgere interrogativi sull’opportunità o meno per l’uomo di perseverare sulla strada del nucleare.

fonte Tutto Gratis Viaggi

foto di Stuck in Customs

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

Patrimoni dell’Umanità UNESCO 2011: ecco i nuovi 25 siti (30 Giugno 2011)

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT COUNT(*) FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '3390' AND comment_approved = '1'

WordPress database error: [Table './tecnocino/vg_comments' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed]
SELECT * FROM vg_comments WHERE comment_post_ID = '3390' AND comment_approved = '1' ORDER BY comment_date ASC LIMIT 0, 50


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili