Viaggio in USA: la Death Valley in bicicletta

LA DEATH VALLEY IN CALIFORNIA - foto e immagini

Guarda tutte le foto

In un viaggio in USA ci sono sicuramente tante cose da vedere e visitare. Tra queste una destinazione secondo noi imperdibile è la Death Valley, la Valle della Morte, celebre parco naturale, famoso in tutto il mondo grazie anche all’immaginario cinematografico che da sempre suscita.

Il ricercatore Richard Lingenfelter visitò la Death Valley in lungo e in largo. Di questa zona desertica scrisse “è una terra di illusione, un posto nella mente, un miraggio tremolante di ricchezze, di mistero e di morte”. E’ questo che rende la valle della morte diversa da tante altre zone desertiche nel mondo.
E indubbiamente è così.

La Death Valley si trova nello stato della California e in una piccola parte del Nevada. E’ lunga 225 chilometri e larga circa 40 e al suo centro si trova il punto più basso di tutto il Nord America che tocca gli 86 metri sotto il livello del mare.
Di origine antichissima sembra che le rocce più vecchie risalgano addirittura a quasi due miliardi di anni fa.
I paesaggi lunari, le rocce colorate di Zabriskie Point, i canyon dorati, le depressioni millenarie, la Death Valley non è solo una meta turistica, è un viaggio esperienziale che non dimenticherete mai.

Viste le temperature altissime, spesso di poco al di sotto di quelle sahariane, il primo consiglio che ci sentiamo di dare è di visitare la Death Valley in inverno quando la temperatura media si aggira intorno ai 22 gradi. Questo è il momento migliore per perderci un po’ di tempo e visitare le numerose attrazioni che il parco offre.

Il Dante’s View e il già citato Zabriskie Point sono due punti di osservazione particolarmente affascinanti. Da lì avrete una visuale su gran parte della valle e sulle formazioni di rocce coloratissime derivate da un lago prosciugatosi ben 5 milioni di anni fa. Lo Zabriskie point è forse uno dei posti più famosi al mondo, celebre per il film di Antonioni e per ciò che ne disse il filosofo Foucault che definì il suo giro nella Death Valley come la migliore esperienza della sua vita.

Un viaggio nel deserto può sembrare noioso e poco interessante. Niente di più sbagliato quando si parla della Death Valley. Avreste mai pensato di vedere un castello in pieno deserto? E’ il caso dello Scottie’s Castle la lussuosa dimora di un ex cercatore d’oro fallito.
Altra tappa divertente soprattutto se si viaggia con bambini e ragazzi è la Rhyolite, una città fantasma con baracche abbandonate probabilmente di ex cercatori d’oro. Qui si trova una baracca costruita con 50 mila bottiglie di vetro.
Immancabile in un viaggio nel deserto è una tappa sulle sand dunes, le dune di sabbia. Uno spettacolo affascinante e ipnotico. Le dune si muovono con il vento dando l’idea di un paesaggio in perenne mutamento. Vederle all’alba o al tramonto è un esperienza imperdibile.

Gran parte della Death Valley è percorribile in auto. Ci sono strade asfaltate che raggiungono i punti di maggiore interesse. Tuttavia non dimenticatevi che vi trovate in una zona desertica e quasi per nulla abitata. I benzinai sono rarissimi e quindi prima di avventurarvi informatevi sul prossimo rifornitore di carburante. Fate provvista d’acqua, e se possibile usate un 4×4. Insabbiarvi non è poi tanto difficile soprattutto se decidete di fare strade non asfaltate. Un auto rimorchio per tirarvi fuori dai guai può costarvi quasi quanto l’intera vacanza.

Se amate l’avventura, il contatto stretto con la natura e non volete saperne di auto bloccate e di benzina, esiste la possibilità di visitare la Death Valley in bicicletta. Presso il Furnace Creek Resort, un lussuoso albergo in zona è possibile noleggiare una bici e avventurarsi in un’escursione di circa 15 chilometri nel deserto. Se poi volete proprio esagerare potete fare il tour in bici anche di notte accompagnati da una jeep di supporto. Viste le temperature elevate, è possibile visitare la death valley in bici solo da ottobre a marzo.
Per maggiori informazioni potete consultare il sito della California Travel and Tourism Commission.

foto di andrew mace—

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg
Dante's view Death Valley Entering Death Valley Death Valley Sand Dunes Alba sulle Sand Dunes Zabriskie Point



Articoli correlati

Viaggiare a dicembre: ecco 7 ottime scuse (3 Dicembre 2013)
Le 10 migliori città del 2014 secondo Lonely Planet (30 Ottobre 2013)
Il festival dell’aglio è dal 26 al 28 luglio in California (5 Luglio 2013)
Arriva il parco divertimenti dedicato ai Simpson, in Florida (19 Giugno 2013)
I migliori aeroporti del mondo nel 2012 secondo eDreams (6 Marzo 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili