Visita al Taj Mahal in India: orari e biglietti

tajmahal

Proseguiamo il nostro giro per le sette nuove meraviglie del mondo che abbiamo iniziato qualche giorno fa parlando del Colosseo e oggi andiamo in India, più precisamente ad Agra, dove si erge imponente e bellissimo il Taj Mahal. Simbolo dell’India stessa, il Taj Mahal è il monumento indiano più conosciuto al mondo ed è una delle mete turistiche più frequentate.

Si tratta di un imponente mausoleo di rara bellezza che venne eretto dall’imperatore moghul Shah Jahan in ricordo della sua seconda moglie, Mumtaz Mahal che morì dando alla luce il loro quattordicesimo figlio verso la metà del 1631. I lavori iniziarono lo stesso anno ma terminarono solo più di vent’anni dopo consegnando all’umanità il più bello e struggente monumento all’amore della storia dell’uomo.

Ci lavorarono oltre ventimila persone e sembra che alcuni operai e artigiani specializzati furono fatti arrivare addirittura dall’Europa per occuparsi degli intarsi e delle lavorazioni delle pietre dure che costellano l’intero mausoleo. Il Taj Mahal è ancora come allora: splendente nel suo marmo candido puntellato di pietre semi preziose.

In realtà negli ultimi anni c’è un po’ di preoccupazione per l’inquinamento atmosferico cresciuto in maniera esponenziale e che pone non pochi rischi per il mantenimento del bianco originale. Per cercare di arginare il pericolo, tutta la zona circostante il Taj Mahal nel cuore di Agra è chiusa ai veicoli più inquinanti. Se raggiungerete la città in treno, autobus o con un autista, dovrete raggiungere la zona intorno al monumento a piedi o servendovi degli ecologici rickshaw.

La visita al mausoleo è consentita tutti i giorni escluso il venerdì dalle 6 alle 19.
Il biglietto di ingresso costa 750 rupie, circa 10 euro per tutti gli stranieri e 7 rupie, 10 centesimi, per gli indiani. E’ il biglietto d’ingresso più costoso in tutta l’India, se pensate che per la stessa cifra potete avere una modesta camera d’albergo ai piedi del monumento.

Come nella maggior parte dei monumenti indiani, buona parte del Taj Mahal si visita a piedi nudi, perciò consigliamo di andarci all’alba o ancora meglio al tramonto quando la luce crepuscolare dona al marmo bianco un fascino suggestivo e indimenticabile con sfumature di rosa , rosso e blu e in più non rischiate di trovare il marmo troppo caldo!

Ecco il sito ufficiale dedicato al Taj Mahal.

foto di Christian Haugen

  • Segnalo
  • OkNotizie
  • del.icio.us
  • digg



Articoli correlati

App di viaggio: le migliori da scaricare ora (14 Gennaio 2014)
Umeå in Svezia Capitale della Cultura 2014 (13 Gennaio 2014)
Riga in Lettonia, capitale della cultura 2014 (9 Gennaio 2014)
Top destinazioni 2014 secondo Lonely Planet: Brasile al primo posto (8 Gennaio 2014)
Acceso l’albero di Natale al Rockfeller Center di New York: la stagione natalizia nella Grande Mela è ufficialmente iniziata (5 Dicembre 2013)


Scrivi un commento

Nome (opzionale)

E-mail (opzionale, non verrà pubblicata)

Tuo sito web (opzionale)

Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine

Scrivi il tuo commento

Nota sui commenti: i messaggi ritenuti offensivi e/o comunque non idonei potranno essere cancellati senza preavviso.

Cerca nelle notizie e idee viaggi:

Iscriviti alla newsletter di Voiaganto e ricevi tutte le notizie di viaggi sulla tua email.


Feed RSS
Feed per categoria

Turismo in...

Turismo a...

Turismo per...

Mappe turistiche

Previsioni Meteo

Tag

  • Tag di Voiaganto

Fotogallery

Siti Utili